Attualità Comiso

Digiacomo a Crocetta: Besame Giuda

Dopo le accuse di raccomandazioni

Palermo - "Non accetto tentativi di 'mascariamento' (infangare ndr) da parte del presidente della Regione Crocetta lo vada a fare a casa sua, non a casa mia. Io non ho paura di Crocetta".

Così, il presidente della commissione Sanità all'Ars Giuseppe Digiacomo (Pd) sul governatore siciliano Rosario Crocetta che ieri lo aveva criticato, nel corso di una conferenza stampa sventolando ai giornalisti un elenco di presunti 'raccomandati' firmato da Digiacomo.

"Ma quali raccomandazioni -dice Digiacomo durante una conferenza stampa all'Ars- si tratta di un elenco di 13 nomi che fa riferimento agli spostamenti del personale autistasoccorritore della provincia di Ragusa. Queste sarebbero raccomandazioni?".

"Ormai siamo al diktat: chi tocca Saro muore. Siamo ormai alla deriva del dossieraggio che non fa bene né alla Sicilia né alla sanità. Se Crocetta aveva intenzione di intimidirmi, non c'è riuscito".