Attualità Roma

Marialucia Lorefice rinuncia all'indennità di presidente di commissione

Il primo atto, sicuramente importante e simbolico

Roma - Ieri pomeriggio la parlamentare del M5S Marialucia Lorefice, presidente della Commissione Affari Sociali presso la Camera dei Deputati, ha formalizzato il suo primo atto:
«Ho rinunciato -spiega la parlamentare- all’indennità aggiuntiva prevista per la carica di presidente di Commissione». Una scelta fatta dal M5S e condivisa da tutti i membri delle altre Commissioni appartenenti al Movimento.

«Partiamo da qui, con un esempio concreto -sottolinea la Lorefice-. Un gesto che per noi non vuol dire la rinuncia in sé quanto un simbolo di quello che deve essere il nostro modo di fare politica. Non attaccamento alla poltrona ma servizio a tutta la comunità, a tutti i cittadini, nessuno escluso. Partiamo col dare il buon esempio. Le risposte concrete possono arrivare solo costruendo delle basi solide che sono i fatti».

La Commissione Affari Sociali è già al lavoro, dopo aver fatto il punto della situazione, a seguito dell’insediamento, sta procedendo alla pianificazione dei prossimi atti da porre in essere.
 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif