Economia Noto

I nudisti nella spiaggia di Noto e il turismo mancato

In Sicilia esiste una sola struttura naturista, un b&b di Mazara del Vallo; in Francia ce ne sono 180

Noto - Marianelli a Noto e Torre Salsa a Siculiana sono le due spiagge più frequentate dai naturisti in Sicilia. Nel resto dell’Isola però non sono molti i posti dove si pratica la "cultura del corpo libero", che non è semplicemente nudismo ma una filosofia di vita improntata al contatto diretto con la natura, all'attenzione verso un’alimentazione sana, al rispetto dell’ambiente e della famiglia. In estate, i tabù che ancora circondano il naturismo spingono i siciliani fuori dall'Isola e tengono lontano i turisti (italiani e stranieri) che lo praticano.

E così un segmento turistico che potrebbe portare valore aggiunto alla nostra economia non viene di fatto preso in considerazione. Qualche numero: in Sicilia esiste una sola struttura naturista, un b&b di Mazara del Vallo; in Francia ce ne sono 180. La Francia, assieme alla Croazia e alla Spagna, è tra le destinazioni top per i naturisti, che in Europa "muovono" qualcosa come 80 milioni di euro all'anno.

In Sicilia, per il momento, i naturisti si devono accontentare di poche spiagge. Il sito dell’Unione naturisti siciliani (Uns), oltre a Marianelli e Torre Salsa, segnala quelle di fondaco Parrino a Letojanni; cala Cucuzze a Scopello; capo Feto a Mazara del Vallo; la foce del Platani ad Eraclea Minoa, il "casello 11" alla foce del Belice, tra Selinunte e Porto Palo di Menfi; le terme di Segesta; la spiaggia di Bulala a Gela. In quest’ultima (autorizzata dal Comune) però sono stati registrati elevati livelli d’inquinamento e l’Uns ne ha chiesto la bonifica. Consigliata dall'associazione pure l’isola di Pantelleria, dove nel 2015 è stata abrogata l'ordinanza comunale del 1982 che vietava il nudo-naturismo nell'isola, rendendo oggi possibile praticarlo in luoghi e modi che non creano disagio ai frequentatori non-naturisti e in generale alla popolazione.

L’Unione Naturisti Siciliani nasce nel gennaio 2013 con l’intento di dare voce alla numerosa comunità dei naturisti siciliani per diffondere la cultura e i valori naturisti e il naturismo come stile di vita sano e naturale, che tramite la nudità trova il modo per riscoprire se stessi e l'ambiente che ci circonda. E’ una associazione senza scopo di lucro, il cui impegno costante sul territorio ha come scopo quello di far riconoscere la pratica naturista e regolamentare la fruibilità delle innumerevoli spiagge, storicamente frequentate da naturisti.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg