Benessere Cibo e sorriso

Dieta per denti sani: l'alimentazione da seguire

Cibi sì e cibi no

Dieta per denti sani: l'alimentazione da seguire

Esiste uno stretto legame tra la salute dei denti e l'alimentazione. Il primo transito di cibo avviene in bocca ed i denti sono fondamentali nell'avviare con la masticazione il processo digestivo. Nel caso in cui la nostra dieta sia carente di determinati nutrienti aumenta il rischio di carie, placca, alito cattivo ed altre patologie che riguardano la salute dei denti.

Gli alimenti amici del sorriso
Per mantenere una dentatura sana e un sorriso smagliante alcuni alimenti sono più indicati di altri. Fondamentalmente è necessario che nella dieta siano presenti alimenti che contengano calcio, vitamina D, zinco, fosforo e fluoro. Per le gengive invece è necessaria un'adeguata assunzione di vitamina C.
1) Latte e derivati. Proteggono la salute dei denti grazie al loro contenuto di calcio, in quanto sono composti propri da questo minerale. Tuttavia dopo aver bevuto il latte o consumato latticini bisogna lavarsi subito i denti per evitare che il lattosio possa andare a depositarsi sullo smalto alimentando la flora batterica del cavo orale.
2) Verdura a foglia larga quali spinaci, bietole, broccoli, lattuga in quanto hanno un effetto stimolante sulla salivazione e quindi aiutano a pulire la bocca. Il fluoro contenuto in pomodori, crescione e ciliegie rinforza lo smalto. Il sedano e le carote invece oltre ad essere uno spuntino spezza fame eliminano la placca.
3) Carboidrati. Bisogna operare una distinzione. Vanno preferiti quelli integrali in quanto richiedono una masticazione più lunga rispetto ai carboidrati raffinati. Questi ultimi, ad esempio pane e pasta bianchi, prodotti da forno industriali favoriscono la formazione di placca e tartaro.
4) Carne bianca, pesci e legumi. Anche le proteine sono importanti per la salute dei denti. In particolare il ferro e il magnesio contenuti nei fagioli contribuiscono alla salute di denti e gengive.
5) Frutta. Indicata soprattutto quella ricca di fibre come la mela e i frutti di bosco che contengono sostanze antibatteriche in grado di diminuire i depositi di placca fino al'80% purché non vi si aggiunga zucchero.
6) Vino rosso. Un bicchiere di questa bevanda grazie alla presenza dei polifenoli impedisce ai batteri di aderire alla superficie dei denti. Si tratta di una proprietà molto importante perché una delle problematiche più frequenti in fatto di denti, ovvero la carie, nasce proprio da un eccesso di proliferazione di un batterio lo Streptococco mutans normalmente presente nel cavo orale e dall'aggressione degli acidi che danneggia la struttura più esterna dei denti.
7) Cioccolato. Secondo i risultati di uno studio condotto ad Osaka in Giappone e pubblicato su New Scientist, il cioccolato che presenta una percentuale di cacao superiore all'80% previene la carie in quanto contiene degli antibatterici naturali.

I cibi nemici del sorriso
1) Dolci e bevande zuccherate in quanto favoriscono il proliferare di batteri che ne sono causa. In particolare sono da evitare le bibite gassate e gli energy drink in quanto gli zuccheri contenuti corrodono denti e polpa. Da evitare anche la birra perché potrebbe provocare danni allo smalto.
2) Patatine, snack salati e tartine soprattutto se serviti con l'alcol che ne moltiplica l'azione dannosa in quanto gli enzimi presenti in bocca lo degradano in acetaldeide, elemento che può produrre dei danni ai fibroblasti, tessuti che sostengono le gengive.


© Riproduzione riservata