Benessere Ginnastica per perdere peso

Avete provato a dimagrire con la cyclette? Ecco come fare

Pedalare regolarmente rinforza anche il muscolo cardiaco e le capacità respiratorie

Avete provato a dimagrire con la cyclette? Ecco come fare

Nelle diete dimagranti, quali esse siano, in special modo quelle ipocaloriche, si prevede anche la pratica di una moderata attività fisica, in quanto concorre in maniera determinante al raggiungimento del dimagrimento. La cyclette in particolare, nota anche come bicicletta da camera, è uno degli attrezzi ginnici che più frequentemente abbiamo in casa.

Cyclette: benefici
Uno dei primi benefici riguarderà la schiena. Contrariamente a quanto si pensa, l'uso della cyclette non è causa di mal di schiena, a meno che non si segua una postura sbagliata. In questo senso bisogna prestare attenzione alla regolazione del sellino. E' importante assumere una posizione regolare quando pedalate in cyclette, le gambe andranno quindi tese in base alla regolazione della sella. In particolare pedalare con la cyclette rinforza i muscoli che sorreggono la schiena, soprattutto la zona lombare e inoltre scioglie le tensioni accumulate. Se infatti si eccede con lo sforzo perché si è selezionata una resistenza non adeguata, a risentirne sarà tutta la muscolatura. La posizione migliore per non affaticarsi troppo è quella che prevede la schiena eretta con il busto leggermente inclinato in avanti.
Questo tipo di esercizio è consigliato anche a chi è in forte sovrappeso perché il peso del corpo viene sostenuto dal sellino, per cui è utile a chi soffre di problemi alle articolazioni in quanto la pressione su ginocchia e caviglie diminuisce.
Si tratta di un esercizio fisico di tipo aerobico che diminuisce anche la pressione arteriosa. Pedalare regolarmente rinforza anche il muscolo cardiaco e le capacità respiratorie, per cui la cyclette può considerarsi un ottimo allenamento cardio respiratorio.
La cyclette come anche altre attività simili, quali la corsa o la camminata a passo spedito, può aiutarci a dimagrire: basti pensare che già soli 30 minuti ad intensità moderata ci fanno bruciare ben 245 calorie, non male vero? Se l'allenamento viene praticato con regolarità e costanza può rivelarsi utile anche in caso di cellulite in quanto tonifica gambe e glutei, evita il ristagno dei liquidi e quindi la ritenzione idrica proprio nelle zone critiche che sono maggiormente soggette a sviluppare questo inestetismo.

Allenamento in cyclette: vantaggi e svantaggi
Rappresenta una comodità perché ci si può allenare tranquillamente da casa e quindi si evitano l'inquinamento e le bizze del tempo. Inoltre possiamo farci preparare il programma di allenamento da un esperto, gestendolo poi secondo gli orari che ci sono più congeniali, anche se è suggeribile allenarsi al mattino prima di fare colazione perché il metabolismo è più attivo.
Uno degli svantaggi deriva invece dalla termoregolazione, in quanto se ci alleniamo in un posto chiuso il sudore evapora più lentamente e quindi ci troviamo a sudare più facilmente. L'allenamento con la bici da camera può risultare noiosa perché potrebbe prenderci la "sindrome del criceto" (pedaliamo per non andare da nessuna parte) ma possiamo rendere più divertente e coinvolgente l'allenamento preparando una playlist musicale da ascoltare a scopo motivazionale durante gli esercizi per darci la giusta carica oppure possiamo guardare la nostra serie tv preferita.

Cyclette: consigli per allenarsi al meglio
Perché il programma sia efficace è importante che venga formulato da un esperto, soprattutto se avete intenzione di dimagrire. In questo senso sarà importante affiancare all’attività fisica anche una dieta ipocalorica stilata da un nutrizionista. Chi è in sovrappeso in particolare dovrà seguire un programma di allenamento che preveda l'aumento graduale sia dell'intensità che della durata dell'allenamento.
Ecco come allenarvi al meglio. Cominciamo dall'abbigliamento. Utilizzate una tuta da ginnastica in modo che non vi intralci mentre pedalate e delle scarpe sportive per sentirvi sciolti nei movimenti. Sarebbe preferibile allenarsi tutti i giorni, ma se non potete, non meno in ogni caso di tre giorni alla settimana. E' preferibile allenarsi al mattino prima di fare colazione, perché come detto, il metabolismo risponde meglio. Se non è possibile, bisognerà allenarsi a distanza di almeno 4 ore dall'ultimo pasto. Se è la prima volta che utilizzate la bici da camera, potete iniziare con 15 minuti di pedalata che andrà aumentata di 5 minuti ogni 2 giorni fino ad arrivare ad almeno 40 minuti. Ma tutto questo sarebbe inutile se non vi fate guidare dalla motivazione. In questo senso ponetevi un obiettivo da raggiungere: ad esempio perdere un tot di chili in un tot di mesi. La spinta motivazionale vi spingerà a raggiungere qualsiasi traguardo ragionevole vi siate proposti.


© Riproduzione riservata