Attualità I numeri del virus

Covid Sicilia, l’ombra lunga dell’arancione: 7mila casi in 7 giorni, +20%

Dati in pericolosa ascesa nell'ultima settimana: oltre mille i ricoverati, calano solo i morti

Covid Sicilia, l’ombra lunga dell’arancione: 7mila casi in 7 giorni, +20%

 Ragusa – Non sono solo i dati quotidiani a riportare un incremento dei valori Covid in Sicilia, con un indice di positività ieri al 5,6%: tre punti percentuali oltre la media segnata sino allo scoppio della “bolla” dei dati truccati dall’assessorato alla Salute. Anche i dati settimanali, elaborati dalla Protezione Civile regionale, mostrano un ulteriore peggioramento della situazione: negli ultimi 7 giorni i nuovi positivi sono stati 7.005, il 20,5% in più. Era dallo scorso 24 gennaio che non si toccavano tante infezioni in così breve tempo.

Salgono anche i numeri degli attuali positivi (22.852, 5.852 in più), delle persone in isolamento domiciliare (21.725, 5.698 in più) e – la cifra più preoccupante - dei pazienti Covid ricoverati in ospedale: 1.127, di cui 153 in rianimazione. Rispetto alla settimana precedente sono aumentati in tutto di 154 unità, di cui 24 terapie intensive. Sono proprio i pronto soccorso sotto pressione che stanno facendo rischiare la zona rossa a Palermo, oltre al numero assoluto di nuovi casi quotidiani, ormai in espansione anche in altri capoluoghi di provincia. Di tutti i tassi, l'unico positivo è rappresentato dal calo delle vittime: nella settimana appena trascorsa i morti sono stati 114, il 25,5% in meno rispetto ai 153 della precedente, che portano il conto complessivo dei decessi a 4.697.


© Riproduzione riservata