Attualità Ragusa

Ragusa, l'Asp esternalizza la chirurgia

Il Giovanni Paolo II è diventato Covid Hospital

Ragusa, l'Asp esternalizza la chirurgia

Ragusa - In tempo di Covid e di emergenze per mancanza di personale, l’Asp di Ragusa ricorre alle prestazioni del “Policlinico Vittorio Emanuele” di Catania, esternalizzando la chirurgia dell'ospedale Giovanni Paolo II, trasformato a Covid Hospital, per soddisfare lo svolgimento delle sedute operatorie per ”interventi non procrastinabili” da parte del dott. Gianluca Di Mauro, primario del reparto.
Attraverso apposita convenzione, l’azienda ragusana ha chiesto al “Policlinico” catanese, dopo avere già fatto una convenzione con la Clinica del Mediterraneo, la disponibilità all’utilizzo delle sale operatorie, del personale di supporto per gli interventi da parte del dott. Gianluca Di Mauro su pazienti dell’Asp di Ragusa garantendo anche il ricovero degli stessi in Rianimazione.
Le sedute saranno da una a due settimanali e riguarderanno i pazienti che si ricovereranno a Ragusa per poi essere trasportati a Catania, almeno fino al 31 gennaio 2021.
In effetti, tra le due aziende esisteva già una collaborazione per quanto riguarda le prestazioni di chirurgia bariatrica (lachirurgia dell’obesità).


© Riproduzione riservata