Attualità Chiaramonte

Se bastasse una conserva, l’epidemia sarebbe “passata” da un pezzo

Viva la dose col pomodoro, salsa gratis agli hub vaccinali ragusani

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-01-2022/se-bastasse-una-conserva-l-epidemia-sarebbe-passata-da-un-pezzo-500.jpg Se bastasse una conserva, l’epidemia sarebbe “passata” da un pezzo

 Chiaramonte Gulfi - Tornano i cadeau agli hub vaccinali siciliani, come se non bastasse la vita impossibile resa ai no vax dal governo: una nota azienda di Chiaramonte, di cui non facciamo il nome perché siamo certi che non l’abbia fatto per pubblicità, ha donato agli hub di Ragusa, Modica, Scicli e Vittoria delle bottigliette di salsa pronta di datterino biologico, da regalare ai (genitori dei) bambini dai 5 agli 11 anni che ricevono il vaccino anti Covid, e che sicuramente avrebbero preferito un bel sacchetto di caramelle.

Identica iniziativa fu tentata (senza successo) in estate dalla Coldiretti a Messina, dove si sperimentò pure il richiamo della birra, prima di scontrarsi con l’ottusità delle autorità sanitarie. In verità è stato ampiamente dimostrato che la tattica dei gadget al centro vaccinale è più che altro una strategia di marketing per appiccicarsi al petto la medaglia di sponsor della campagna. Ad ogni modo, per chi aveva intenzione di far effettuare la somministrazione al proprio figlioletto, da oggi potrà tornarsene a casa con una conserva di pelati, che è sempre meglio che niente. 


© Riproduzione riservata