Attualità Agosto Covid

Sicilia, arriva la massa: è il weekend dell'esodo, gli effetti a settembre

Migliaia di turisti incontrollabili concentrati in due settimane, l'impatto sull'epidemia si vedrà il mese prossimo

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-08-2021/sicilia-arriva-la-massa-e-il-weekend-dell-esodo-gli-effetti-a-settembre-500.jpg Migliaia di turisti incontrollabili concentrati in due settimane, l'impatto sull'epidemia si vedrà il mese prossimo

 Ragusa - La stagione turistica siciliana è entrata nel vivo in moltissime località e, nonostante le disdette, è destinata a vivere già da stasera le sue due settimane più calde per presenze. Sono migliaia le persone in arrivo solo agli aeroporti, da diversi paesi dove contagi Covid sono più alti dei nostri. Il tampone, in alcuni scali come Comiso, sarebbe anche gratuito ma resta comunque volontario e, vista l’affluenza, i controlli della polizia possono essere solo a campione.

Poi ci sono i traghetti e insomma, nonostante screening e sorveglianza, una fetta incalcolabile di passeggeri bypassa anche involontariamente le verifiche. La cabina di regia ministeriale del venerdì ha attribuito ancora un rischio “moderato” alla Sicilia, nonostante le soglie di ospedalizzazione - 12% di ricoveri e 5% di rianimazioni - ben oltre la media nazionale, rispettivamente al 4 e 3%.

Tuttavia tengono sotto il 15 e 10%, oltre i quali scatta il giallo. Uno scenario che non sembra destinato ad avverarsi nel breve periodo, data la lentezza con cui sale l'occupazione dei posti letto in ospedale. Certo la “bomba” di presenze e movimento difficilmente sarà retta dal solo green pass. Si naviga a vista in questa estate mancata, strozzata sul nascere dalla recrudescenza epidemica.


© Riproduzione riservata