Benessere Diete di successo

Dieta Dukan dei sette giorni

Perdere peso senza fretta

Dieta Dukan dei sette giorni

Questa dieta prende il nome dal suo ideatore, un ex medico, il francese Pierre Dukan. La Dieta Dukan si è affermata come una delle diete più diffuse nel panorama internazionale. Questa dieta ha avuto un vero e proprio boom fra il 2010 e il 2011, anno in cui la sua notorietà si è diffusa a livello globale, scavalcando tutte le diete dimagranti allora conosciute.

Se ne sente parlare ormai da tempo, ma per chi ancora non lo sapesse la dieta Dukan si basava sull’assunzione quasi esclusiva (e senza limiti) di proteine e promette una perdita di peso rapida. Oggi è di più larga diffusione la dieta Dukan dei sette giorni.

L’efficacia della dieta Dukan

Secondo Pierre Dukan, ciò che garantisce rapidità e successo a una dieta dimagrante è una sorta di rottura rispetto alla consuetudine di nutrirsi seguendo un’alimentazione bilanciata. E in effetti, le prime tre fasi sono incentrate su un singolo nutriente. Si potrà fare ritorno a una dieta variegata solo giunti all’ultima fase, quella che dovrebbe garantire il successo definitivo perché dura tutta la vita. Infatti, la grande promessa della Dukan è la garanzia del mantenimento costante del proprio peso forma, eliminando il rischio di ricadute in stati di obesità dopo il dimagrimento.

Come funziona? Le quattro fasi della Dieta Dukan tradizionale

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Lo schema della dieta Dukan è molto semplice e prevede una suddivisione del periodo totale di svolgimento in quattro fasi:

- fase di ATTACCO– dai 2 ai 7 giorni – incentrata sulle proteine,

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

- fase di CROCIERA – 7 giorni per chilo da perdere – ricca di verdure,

- fase di CONSOLIDAMENTO – 10 giorni per chilo perso – riequilibra i carboidrati,

- fase di STABILIZZAZIONE – dura a vita – torna a una alimentazione libera ed equilibrata.

Come si può notare, questa dieta è caratterizzata da una prima fase in cui si verifica un rapido calo del peso corporeo. Ovviamente, le proteine a cui si fa riferimento sono principalmente provenienti da carni magre oppure da pesce azzurro.

Accanto allo schema iniziale diffuso nei primi anni di nascita e di divulgazione di questa dieta Dukan, se ne è diffuso uno nuovo schema, che può essere visualizzato come una scala in cui ogni giorno si aggiunge un gradino.

La Dieta Dukan dei 7 giorni 

Una dieta basata in gran parte sui principi di quella classica ma con alcune piccole significative varianti come, ad esempio, l’introduzione di alcuni alimenti tra quelli vietati nella verisone “classica”.

A differenza della dieta tradizionale, suddivisa in 4 fasi (attacco, crociera, consolidamento, stabilizzazione), il nuovo schema della Dieta Dukan si sviluppa su un ciclo settimanale: i 7 passi della scala nutrizionale in cui il lunedì sono concesse solo le proteine, e quindi carni bianche, pesce, uova, seitan, tofu, a volontà. Il martedì alle proteine vengono in aiuto le verdure, sempre in quantità illimitata, escludendo però gli amidi, (quindi patate, legumi, avocado, mais), mentre il mercoledì si introduce la frutta (tranne banane, ciliegie, uva e frutta secca). Il giovedì si aggiungono 40 grammi circa di pane integrale, -due fette-, mentre il venerdì è il giorno del formaggio, da introdurre fresco o stagionato purché poco grasso (massimo 20%) e non superiore ai 40 grammi. Il sabato ci si concede un pasto amidaceo, quindi con pasta, patate, cous cous, riso (le porzioni variano in base ai cibi), mentre la domenica si può ‘festeggiare’ in libertà, concedendosi anche un bicchiere di vino o un dolce, durante uno dei due pasti della giornata, mentre l’altro si attiene alla dieta del venerdì. E il lunedì si ricomincia.

Con questo nuovo metodo si calcola una perdita di 700/800 grammi alla settimana. A differenza del regime Dukan tradizionale, questo nuovo approccio corrisponde meglio a chi non ha fretta e desidera perdere peso fino a un massimo di 15 chili, ma vuole seguire il proprio ritmo. La dieta Dukan dei sette giorni, Introduce una varietà di alimenti ed più facile da seguire per le persone poco carnivore o che hanno un’attrazione limitata per le proteine.

Quali Alimenti sono consentiti nella dieta Dukan?

L'ideatore ha stilato un elenco di 100 alimenti consigliati, dei quali 72 di origine vegetale e 28 di tipo animale.

Dieta Dukan suggerisce il consumo prevalente di:

Alimenti a elevato contenuto proteico, non troppo grassi (carni e pesci magri).

Ortaggi, non patate.

Ma il regime alimentare del guru di celebrità come Jennifer Lopez, Gisele Bündchen, Penelope Cruz e Nicole Kidman, ha fatto insorgere molti esperti, che lo ritengono dannoso per la salute perché carente di vitamine, minerali, lipidi vegetali e carboidrati, indispensabili per garantire energia all’organismo.

A quali rischi si va incontro, se la dieta si protrae per lungo termine?

Una dieta ricca di proteine e povera di carboidrati può causare diverse malattie e sintomi. Quando le proteine sono digerite producono acido urico che dev’essere eliminato. In più, la dieta iperproteica favorisce il diabete perché il sangue ha una maggior acidità e l’insulina non riesce a funzionare correttamente.

Con l’eliminazione di interi gruppi alimentari, come cereali, frutta, si potrebbe anche incontro a carenze nutrizionali. Inoltre, seguendo la dieta Dukan si potrebbe soffrire di stanchezza, debolezza, alito cattivo, bocca asciutta, stitichezza o diarrea, tutti gli effetti di una dieta ‘low carb’. E’ da considerare anche la possibilità che nei primi giorni si possono avere anche altri sintomi, quali nausea, mal di testa, ritardo del ciclo mestruale o addirittura assenza.

È assolutamente controindicata in gravidanza o allattamento, e in menopausa.


© Riproduzione riservata