Benessere Detox

La dieta per tornare in forma dopo Capodanno

Un regime alimentare per dimagrire dopo gli eccessi

La dieta per tornare in forma dopo Capodanno

Dopo essere sopravvissuti al cenone di Capodanno e ai bagordi di questi giorni, per buttare giù i chili di troppo non c'è bisogno di ricorrere a soluzioni drastiche. E’ importante evitare di passare da un eccesso all'altro. In questo senso non vi proponiamo una dieta dimagrante forzosa e punitiva, quanto piuttosto di adottare uno stile alimentare più salutare e non solo per qualche giorno. Non c'è quindi motivo di colpevolizzarvi se consumate una piccola fetta di pandoro o di panettone a colazione, abitudine piuttosto frequente. Gli esperti in materia sottolineano che non ci si ingrassa con 4 o 5 pasti ipercalorici. In questo periodo si è soliti consumare anche la frutta secca a guscio. E' vero che è piuttosto calorica, ma contiene anche grassi buoni, per cui è indicata per tenere sotto controllo il colesterolo. Anche il consumo dei salumi non va demonizzato. Consumare qualche fettina di salame non vi farà certo precipitare nel girone dei golosi di dantesca memoria. Se siete infatti tentati di saltare il pasto ad esempio la colazione o altro siete sulla strada sbagliata. Gli esperti sottolineano che se si salta il pasto non si ottiene altro che uno squilibrio nutrizionale. Piuttosto è importante scegliere un pasto ipocalorico e bilanciato dopo le abbuffate. Le bevande alcoliche, in particolare cicchetti vari, aperitivi, invece andrebbero limitati se non eliminati del tutto. Una eccezione si può fare per bicchiere di vino rosso ai pasti, preferibilmente la sera. E' importante invece bere molto: almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, secondo quanto suggerito dagli esperti.
In particolare va considerato che gennaio è il mese più freddo dell'anno, per cui va prestata la giusta attenzione nella scelta dei nutrienti. Per purificare l'organismo da scorie e tossine, sono molto indicati anche i centrifugati e i frullati, tisane, zuppe e minestre, soprattutto a base di brodo vegetale, o le semplici spremute a base di arance. In tal modo assumete una buona quantità di vitamina C, un antiossidante che ci protegge anche dai malanni stagionali molto frequenti in questo periodo e favorite il drenaggio dei liquidi. La vitamina C inoltre combatte le malattie da raffreddamento ed è utile anche a rafforzare il sistema immunitario. Per dimagrire dopo le maratone alimentari di Natale e Capodanno è sufficiente seguire alcuni semplici consigli che vi elenchiamo di seguito.

Dimagrire dopo gli eccessi di Capodanno
1) L'importanza delle verdure. La frutta e la verdura fresca nei giorni successivi alle grandi abbuffate ci aiuta a riequilibrare la flora intestinale e a combattere i radicali liberi. Le verdure crude e cotte in particolare sono ricche di acqua, pertanto hanno proprietà diuretiche e depurative. L'apporto di fibre, oltre alle vitamine e agli antiossidanti, è fondamentale per rimettere in attività l'intestino. In particolare bisogna puntare sugli ortaggi di stagione, quali verze, broccoli, carciofi, zucca, rape, sedani, verdura a foglia. Da includere anche i legumi che ci forniscono un ottimo apporto di proteine.
2) Carne sì o no? Bisogna distinguere tra la carne bianca e quella rossa. Le prime che sono magre e quindi con pochi grassi vanno preferite alle seconde, ci riferiamo soprattutto a pollo, coniglio e tacchino. Il pesce andrebbe invece consumato 3 o 4 volte alla settimana, in quanto contiene acidi grassi essenziali per la salute del nostro organismo. I formaggi non vanno banditi, ma sono da preferire quelli freschi e magri. Possiamo concederci le uova una volta settimana, ma per quanto riguarda la cottura è preferibile la cottura alla coque o in camicia, da evitare quelle strapazzate o fatte a frittata.
3) La frutta fresca non deve mai mancare. Più che a conclusione dei pasti sarebbe meglio consumarla come spuntino o merenda spezza fame. In particolare agrumi, pere, mele e uva.
4) Muoversi! Si sa che l'esercizio fisico è fondamentale per dimagrire. Tuttavia non è richiesto alcuno sforzo eccessivo. Vi sarà sufficiente camminare velocemente per un'ora una o due volte a settimana.
Un consiglio deriva anche dalla combinazione degli alimenti. Ad esempio sarebbe da evitare di consumare nello stesso pasto sia i carboidrati che le proteine: i primi ad esempio sarebbe meglio consumarli a pranzo, in modo che possano essere assimilati per tutto il resto della giornata e le proteine a cena, in particolare quelle facilmente digeribili e con poco condimento.

Perdere peso con la dieta da fare dopo Capodanno
A colazione un bicchiere di latte oppure uno yogurt accompagnato da 30 grammi di biscotti, o in alternativa a scelta del caffè o tè con tre fette biscottate integrali o cereali integrali. Volendo possiamo optare anche per un centrifugato di frutta. Per lo spuntino di metà mattina va bene della frutta secca. A pranzo è consigliabile un pasto che contenga soprattutto proteine, verdure e pochi carboidrati. A fine pasto la frutta. Per quanto riguarda la merenda pomeridiana possiamo optare per lo yogurt o un bicchiere di latte da accompagnare con le fette biscottate oppure una porzione di frutta. A cena è suggeribile a scelta una porzione media di pesce o petto di pollo o di tacchino cotti al forno o alla griglia condita con verdure cotte alla griglia o bollite oppure dell'insalata. In particolare si consiglia una bella porzione, sia a pranzo che a cena, di verdura cotta (spinaci, cicoria, bietole, cavolo, o insalata (lattuga, finocchi, cetrioli, pomodori).


© Riproduzione riservata