Benessere Metabolismo

La dieta funzionale di Sara Farnetti

La nutrizionista delle vip

La dieta funzionale di Sara Farnetti

Sara Farnetti è una dottoressa specializzata in medicina interna, oltre che una nutrizionista esperta in alimentazione funzionale medica. La chiave di volta del suo successo è la “dieta funzionale” messa a punto dalla stessa dottoressa. Dimagrire, ridurre le rughe e vivere sani a lungo senza contare le calorie. Impossibile? Per niente. Lo sostiene la specialista in medicina interna e autrice del libro “Mai più a dieta”.

Gli effetti funzionali degli alimenti sui nostri organi, le sostanze contenute nei cibi che mangiamo e le giuste associazioni tra loro attivano o inibiscono il metabolismo. È importante imparare a combinare insieme gli alimenti per potenziarne gli effetti sul nostro corpo. Basta quindi diete tristi e mortificanti: Per ritrovare il peso forma, basta tenere d’occhio gli ormoni e il metabolismo.

Che cos'è la dieta funzionale?

Quello Funzionale è un modo di pensare alla medicina e all'alimentazione fisiologico, naturale ma davvero innovativo.

La dieta funzionale propone una combinazione personalizzata di alimenti che realizza la sinergia giusta di nutrienti capace di condizionare il lavoro degli organi e la liberazione degli ormoni che sono alla base dell’accumulo di grasso nelle diverse zone del corpo e dell’insorgenza di numerose patologie e disfunzioni: quelle cardiovascolari, il diabete, il cancro, le malattie degenerative, i disturbi ormonali e quelli gastrointestinali.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1603719568-3-triumph.gif

“La dieta funzionale è una dieta intelligente” - spiega l’esperta - che lavora in perfetta sintonia con i ritmi naturali con cui il corpo immagazzina o brucia gli alimenti e che utilizza il cibo tenendo conto del suo effetto sugli organi. Proprio per questo, si ottiene una remise en forme mirata su pancia, cosce e braccia, da sempre punti critici di ogni donna, senza sottoporre il corpo a maltrattamenti che si pagano con il danno metabolico”.

La dieta di Sara Farnetti che già spopola tra i vip della tv come Maria de Filippi, Elena Santarelli e Milly Carlucci, si basa su un’alimentazione personalizzata in base alle esigenze di ciascuno.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Mai più a dieta: la dottoressa delle vip ci spiega come fare con la dieta funzionale.

La sua dieta funzionale si basa su un’alimentazione personalizzata in base alle esigenze di ciascuno. Vuoi avere la pancia piatta? Elimina alcool e gomme da masticare. Vuoi un cervello pronto e reattivo? Niente yogurt magro. Oppure vuoi affrontare a testa alta l’arrivo della menopausa? Vai di frutta e verdura verde e gialla.

Qual è l’elisir di lunga vita secondo la dottoressa Farnetti?

Il segreto è ridurre lo stato infiammatorio cronico innescato ogni giorno consumando pasti sbagliati. Si tratta infatti di una “brace silente” che brucia le difese immunitarie e attiva le malattie. Ridurla è una delle chiavi su cui lavorare per cercare di sfruttare il cosiddetto «potenziale di longevità».

Bisogna mangiare meglio.

Secondo la dottoressa Farnetti non ha senso magiare un po’ di tutto. Bisogna piuttosto studiare un menù con dei pasti equilibrati e soprattutto personalizzati.

Gli alimenti agiscono non tanto per la composizione in calorie, grassi e proteine, la cosiddetta bromatologica, ma hanno anche un’altra funzione: quella di attivare e sostenere o sovraccaricare i nostri organi. L’effetto funzionale di un alimento è inteso come l’azione nell'organo.

L’azione funzionale dell’alimento è quella che ci consente di vere un effetto immediato quando consumiamo un pasto.

. bisogna scegliere con cura cosa mangiare, consapevoli del fatto che questa è una operazione che può richiedere – almeno all’inizio – del tempo;

. bisogna sapere come combinare i cibi tra loro e per fare questo bisogna anche conoscerli. Ad esempio, un piatto semplice come gli straccetti di vitello con mandorle, avocado e cavolfiore sono una ricetta perfetta dal punto di vista nutrizionale, ma perché?

. bisogna anche sapere come cuocere gli alimenti. Infatti, a seconda del tipo di cottura, le caratteristiche nutrizionali possono cambiare completamente.

. è (anche) una questione di quantità. Si può rinunciare completamente a un alimento? E se non vogliamo fare a meno di niente, quanto possiamo mangiare?

Perciò, è importante sapere che sapere che carne, uova e legumi sono una fonte proteica, ma questa informazione va combinata con altre conoscenze.

Come si costruisce uno stile di vita sano?

Con uno stile di vita personalizzato. La salute oggi è concepita come longevità sana: vogliamo vivere tutti un po’ più a lungo ed evitare di ammalarci, cerchiamo di prevenire le malattie e non soltanto di crearle siamo più spaventati dall'ammalarci e cerchiamo di proteggerci. Naturalmente va fatta una diagnosi, la medicina va sempre di più verso una medicina di precisione: il paziente può avere una patologia, un disturbo organico o funzionale; andiamo a cercare nel patrimonio genetico, che c’è in famiglia. Poi, il medico dovrebbe fare la diagnosi attuale, chiedere al paziente quello che sente e prova; oggi ci aiutano i test, la genetica ci aiuta a capire chi siamo, dove stiamo andando come i rischi.


© Riproduzione riservata