Benessere La dieta dell'insalata

Insalate: quali sono le più dietetiche per dimagrire?

Insalate dimagranti: semplici ricette

Quando pensiamo a una dieta dimagrante ci viene in mente la classica insalata. In realtà le cose non stanno proprio così in quanto non tutte le insalate sono dimagranti. In particolare se abbiamo qualche chilo di troppo da smaltire e quindi vogliamo tornare in forma, dobbiamo prediligere quelle con legumi, verdure e cereali. Una insalata così composta, ci può aiutare a dimagrire e soprattutto a restare in forma perché ci fornisce la maggior parte degli elementi nutritivi di cui necessita il nostro organismo. Inoltre un piatto a base di insalata non richiede molto tempo per essere preparato, per cui viene incontro anche alle esigenze di chi ha poco tempo da dedicare alla cucina. Ma andiamo a considerare i motivi per i quali l'insalata è indicata per una dieta dimagrante.

Le verdure non possono mancare nelle insalate. Rappresentano un pasto completo perchè ci apportano vitamine, calcio e ferro. Oltre che essere sazianti risultano poco caloriche. Una porzione in media non ci fornisce più di 200 calorie. Inoltre possiedono anche un buon quantitativo di fibra che favorisce la digestione. Per beneficiare dell’apporto nutritivo dei carboidrati possiamo preparare una insalata di pasta o riso perché questi ultimi abbassano l'indice glicemico del piatto, e quindi gli zuccheri vengono assorbiti più lentamente dall'organismo.

Insalata: come renderla nutriente e gustosa
Per far sì che non perda il valore dietetico è opportuno seguire qualche semplice accorgimento. Come condimento ideale per le insalate è indicato l'olio di oliva. Ne sono sufficienti non più di 2 o 3 cucchiaini a porzione. Andrà evitato invece il condimento a base di salse, in particolare di quelle industriali, ad esempio ketchup e maionese. Oltre all'olio di oliva via libera anche al limone, e spezie quali rosmarino origano, aglio prezzemolo da sostituire al sale per rendere più saporiti i vostri piatti. Da evitare anche gli abbinamenti a certi formaggi ad esempio di pecora, insaccati, foie gras. Allo stesso modo andranno evitati anche gli alimenti a base di grassi saturi. E' consigliabile invece abbinare le insalate con gli spinaci, un alimento saziante, che ci fornisce poche calorie ma molte proteine.

Insalate dimagranti: semplici ricette
A tal proposito vi consigliamo di preparare una insalata a base di spinaci e gamberetti: vi occorreranno 50 grammi di spinaci, 5 gamberetti cotti, lattuga tagliata a pezzetti, 2 spicchi d'agli ben tagliati. Come condimento utilizzate un cucchiaio di olio di oliva e uno di aceto di mele.
Per preparare una insalata rossa invece vi occorrono 150 grammi di radicchio rosso, una cipolla (50 grammi) un cucchiaio di olio di oliva, sale e pepe nero macinato, due pomodori a pezzetti e un gambo di sedano tagliato.

Insalate per dimagrire: considerazioni finali
Pertanto una dieta a base di insalate che si accompagni a cibi salutari è indicata sia per dimagrire che rimanere in forma, se invece la accompagniamo ad alimenti grassi non possiamo aspettarci certo di perdere peso. Le insalate quindi funzionano se sono inserite nell'ambito di un contesto alimentare virtuoso che preveda altri cibi ipocalorici che possono aiutarci a perdere peso. Volendo riassumere, le insalate risultano dimagranti se si accompagnano ad alimenti quali olive, mandorle, noci, avocado, semi. Questi alimenti infatti non solo aumentano il senso di sazietà, ma mantengono anche attivo il metabolismo. Pertanto, specie se non abbiamo molto tempo da dedicare alla cucina, possiamo preparare un piatto unico e completo a base di insalata che comprenda come complemento cibi proteici quali pesce, uova, legumi.