Attualità La Vacinada

Checco Zalone e Helen Mirren insieme nel video «La Vacinada»

È l'ultima idea travolgente e provocatoria di Checco Zalone con l'attrice premio Oscar Helen Mirren. Immediato successo sui social del video "La Vacinada".

Checco Zalone balla con il premio Oscar Helen Mirren:«La Vacinada»

Checco Zalone balla con il premio Oscar Helen Mirren: «La Vacinada» èd subito il nuovo tormentone del momento.
Checco Zalone- Luca Pasquale Medici non sbaglia un colpo e si conferma un vero fuoriclasse. Ballare al ritmo di una bachata per sottolineare l’importanza del vaccino anti-Covid. È l’ultima idea di Checco Zalone che ha scritto e pubblicato una nuova canzone: il brano si chiama La Vacinada ed è già destinato a diventare una hit così come il suo videoclip ufficiale. Ospite d’eccezione della clip, girata in Salento, infatti, è l’attrice premio Oscar Helen Mirren, che ha una casa in Puglia.

L’attore e regista barese nel video, balla infatti con il premio Oscar Helen Mirren sulle note de «La vacinada», una bachata in spagnolo maccheronico tra i colori del Salento.Il Salento è da anni ormai la terra scelta dalla grande attrice britannica che iniseme al marito, il regista Taylor Hackford, possiede una masseria a Tiggiano. Il video, che è stato pubblicato nei gorni scorsi sui canali social di Zalone ha totalizzato decine di migliaia di visualizzazioni in meno di due ore.
Musica, sole, Salento, ironia e un premio Oscar, l'attrice Helen Mirren, il segreto del successo del nuovo tormentone.
Vacinada’, speranze e paure legate all'immunizzazione del Covid sono trattate alla maniera di Checco Zalone, per l'occasione Francisco Oscar Zalone, che a bordo di una spider si ferma vicino a un muretto a secco per chiedere informazioni sulla grotta Zinzulusa (bellezza naturale costiera che si trova lungo il litorale salentino tra Castro e Santa Cesarea Terme). La vista del segno della vaccinazione sul braccio di Mirren, che si sta prendendo cura delle piante, fa scoccare l'amore, condito da versi come “miro el tu cuerpo con l'anticuerpo dell'AstraZeneca”.


Già un anno fa il video realizzato da Zalone con Virginia Raffaele«Immunità di gregge», aveva superato le 4 milioni di visualizzazioni e ora, questo nuovo micro-musical tutto da ridere si presenta come una sorta di continuazione del precedente. Infatti lo stesso Zalone lo presenta così: «L’immunidad de gregge ancor no è arrivada, ma menomal que estàs La Vacinada». Che è per l’appunto, una strepitosa e ironica Helen Mirren, 75 anni, nei panni dell’anziana signora con la quale si può ballare guancia a guancia e flirtare in libertà: è immunizzata, anzi, per la precisione è una «vecia muchacha immunizada» (e pure richiamata).
Helen Mirren, Oscar per la sua interpretazione della regina Elisabetta II in «The Queen» di Stephen Frears, e Orso d’Oro alla carriera a Berlino (oltre a un’infinità di altri premi e nomination) non è una dei tanti villeggianti stranieri che frequentano il Salento. A Tiggiano l’hanno nominata cittadina onoraria per la sua dedizione al territorio: partecipa agli eventi culturali e folcloristici della zona (sagre comprese), si è spesa per salvare gli ulivi dalla Xylella.
Intervistata dal Corriere della Sera, a Berlino, ha confessato che le piacerebbe girare un film ambientato in Puglia e lavorare con Checco Zalone. Entrambi i desideri sono stati esauditi in questa clip.

Nel testo spassoso de«La vacinada» lui la chiama «regina», in omaggio alle tante volte che Mirren ha portato la corona sul grande schermo e si propone a lei, sfacciatamente, come il suo secondo Oscar visto che nel video interpreta un improbabile turista spagnolo (o ispanico) che si chiama Oscar Francisco Zalone: un po’ Julio Iglesias, un po’ Armando de Raza (il comico, memorabile, di «Esperanza d’escobar»).
Con «La vacinada» Zalone riesce a fare ironia sulla vecchiaia («Ha la caviglia un pochino gonfiada, ma non fa nada», canta) e a diffondere il messaggio che vaccinarsi è cosa buona.
Merito di «Dame» Helen Mirren (sì, l’attrice ha ricevuto anche un’onorificenza dalla vera regina Elisabetta) che risponde con grazia, in italiano perfetto, al corteggiamento del suo Oscar. E tra uliveti, sole, mare e muretti a secco si conferma la vera Lady del Salento.


© Riproduzione riservata