Attualità Covid in cifre

Sicilia: la curva dei positivi sale, la protezione dei vaccini scende

L’allarme del Gimbe e le statistiche regionali dell’ultima settimana

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/30-08-2021/sicilia-la-curva-dei-positivi-sale-la-protezione-dei-vaccini-scende-500.jpg Sicilia: la curva dei positivi sale, la protezione dei vaccini scende

 Ragusa - Gli attuali ricoveri sarebbero stati almeno il doppio se non ci fossero stati vaccini, ma la protezione anticorpale - sui contagi ancor prima che sui loro esiti clinici gravi - inizia a calare. E' l'analisi dell'esperta Fondazione Gimbe: “La percentuale di ospedalizzazioni è molto inferiore rispetto allo stesso numero di casi delle ondate precedenti, circa la metà". Ma "nel quadro nazionale s'innestano differenze regionali importanti - sottolinea il presidente Nino Cartabellotta della Fondazione Gimbe - dipendenti dalla circolazione del virus, dalla copertura vaccinale e dalla percentuale di over 50 non vaccinati: la Sicilia ha la quota più alta mentre la Puglia la più bassa, e la differenza si vede".

"Quello che preoccupa di più ora - conclude - è il potenziale calo della copertura vaccinale col tempo", o alla prova di nuove varianti peggiori della Delta. Sono le ospedalizzazioni, in questo momento, a dirigere i colori sulla mappa della penisola. Nella settimana appena conclusa, secondo i dati resi noti oggi dalla Protezione civile siciliana, i nuovi positivi sono 9.307: il 2,5% in più della settimana precedente, quando c'era stato il boom a +33%. Resta comunque il numero più alto da gennaio. I ricoverati sono 914, di cui 108 in terapia intensiva: 72 i nuovi ingressi in 7 giorni (+60%). La percentuale di guarigione cala all'87,7% dall'88,8 di domenica scorsa: 95 le vittime, 78 nella settimana precedente.


© Riproduzione riservata