Benessere Abbronzatura

Come mantenere l'abbronzatura a lungo

Abbronzatura tutto l'anno? Iniziamo dalla fase successiva alle vacanze per farla durare il più a lungo possibile. Ecco come

https://www.ragusanews.com/immagini_articoli/09-09-2023/come-mantenere-l-abbronzatura-a-lungo-500.jpg Come mantenere l'abbronzatura a lungo


Se amate l'abbronzatura e vi siete impegnati molto quest'estate per guadagnarla - ovviamente applicando sempre con attenzione la crema solare - è naturale che non vogliate vederla sparire nel giro di poche settimane al ritorno dalle vacanze. La pelle dorata dona innegabilmente un aspetto sano: un po' di tintarella fa apparire il corpo subito più tonico, mentre il viso scaldato dal sole ha subito un aspetto più fresco.

Non lasciatevi scoraggiare dalla fine delle vacanze: è possibile mantenere una pelle così bella anche dopo il mare, persino a settimane e mesi di distanza. Ecco come mantenere l'abbronzatura a lungo dopo il mare, con questi 13 consigli efficaci.

  1. Fai brevi esposizioni ogni weekend finché è possibile - sfrutta ogni momento a tua disposizione per prendere un po' di sole. Il fine settimana, ma anche la pausa pranzo, oppure la passeggiata fino all'ufficio.

  2. Continua a usare l'SPF ogni giorno - non dimenticare mai di mettere la protezione solare. È essenziale non solo per proteggere la pelle dai danni dei raggi UV, ma anche per avere un'abbronzatura più duratura. Se pensi di “abbronzarti” senza protezione, quel rossore che otterrai sarà solo una scottatura, non una vera e propria abbronzatura. In città si possono usare creme solari viso dalla texture leggera, che possono essere applicate tutti i giorni anche sotto al make-up.

  3. Non fare bagni in vasca - evitate di fare lunghi bagni in vasca quando siete abbronzati, se volete far durare la tintarella più a lungo. Stare a mollo in acqua per un lungo periodo favorisce la disidratazione cutanea, che è il nemico numero uno per la perdita dell'abbronzatura. Molto meglio una doccia veloce in questo momento.

    https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1673517429-3-giap.png
  4. Non usare acqua calda in doccia - bisogna prestare attenzione anche alla temperatura dell'acqua. Sempre per lo stesso motivo del punto precedente, lavarsi con l'acqua calda non aiuta a mantenere la pelle idratata. Meglio tiepida.

  5. Usa un bagnoschiuma che non lava via l'abbronzatura - un bagnoschiuma non vale l'altro, quando l'obiettivo è far durare l'abbronzatura. Scegline uno specifico per la pelle abbronzata, che aiuterà a “non lavar via l'abbronzatura”. Il suo obiettivo è quello di preservare la tintarella attraverso ingredienti attivi che idratano, nutrono, leniscono e svolgono un'azione antiossidante sulla pelle.

    https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1711106401-3-coop.gif
  6. Attenzione allo scrub - l'esfoliazione è probabilmente la questione più spinosa quando si parlare di metodi per prolungare l'abbronzatura. Fare o non fare lo scrub? I melanociti sono cellule piuttosto superficiali. È naturale quindi pensare che se esfoliamo la pelle, andiamo a eliminare man mano lo strato più esterno abbronzato. Però se non eseguiamo uno scrub, la pelle apparirà opaca, con uno strato di “pelle morta” che si accumula. È forse meglio avere una pelle abbronzata, ma ingrigita oppure perdere un po' di abbronzatura a favore di una pelle luminosa e sana? Il consiglio è di optare per la seconda scelta, ma con un certo equilibrio: fare lo scrub alla pelle è importante, ma usane uno molto delicato, con microgranuli, non fare forza nel massaggiarlo, e fallo solo una volta a settimana.

  7. Cambia skincare routine - se hai l'abitudine di utilizzare sieri esfolianti sul viso, a base di acido glicolico ad esempio, in questa fase non dovresti usarli. Cambia la tua skincare routine a favore di prodotti idratanti con formulazioni semplici a base di acido ialuronico.

  8. Non strofinare la pelle - sia in doccia quando lavi la pelle, o applichi lo scrub, che appena uscita quando ti asciughi con l'asciugamano non strofinare la pelle, altrimenti andrai ad accelerare il processo di esfoliazione.

  9. Idrata sempre la pelle - questo è forse il punto cruciale, insieme alla corretta esfoliazione. Se vuoi far durare l'abbronzatura a lungo è essenziale mantenere sempre la pelle idratata. I modi per farlo sono tanti. A partire dalla crema idratante da applicare ogni giorno.

  10. Continua a usare il doposole - non una crema qualsiasi, ma il doposole. Si può usare anche a casa quando sono finite le vacanze e non ci si espone più ogni giorno, perché la crema doposole aiuta l'abbronzatura.

  11. Bevi tanto - idratare la pelle dall'interno è sempre una buona strategia. Farlo in questo momento è essenziale. Ecco bere 3 litri di acqua al giorno.

  12. Mangia cibi ricchi di betacarotene - anche le scelte che si fanno a tavola possono aiutarci a raggiungere il nostro obiettivo. Bisognerebbe mangiare cibi ricchi di betacarotene prima, durante e dopo l'esposizione solare. Sono una fonte incredibile di antiossidanti che aiutano a pelle a rinforzarsi e ad abbronzarsi più intensamente, quindi anche a mantenerla più a lungo.

  13. Usa le gocce autoabbronzanti - un piccolo aiuta dai cosmetici può aiutarci a restare abbronzati tutto l'anno. Mai provate le gocce autoabbronzanti? Esistono sia per il viso che per il corpo, e si uniscono alla crema idratante quotidiana, per ottenere un boost delicato e continuativo all'abbronzatura.


© Riproduzione riservata