Benessere Colesterolo

Dieta per colesterolo: come abbassare il colesterolo a tavola?

Dieta per colesterolo alto: cosa mangiare. Il colesterolo alto facilita la formazione di placche che possono ostacolare la circolazione sanguigna

Dieta anti-colesterolo: come ridurre il colesterolo a tavola?

L'aumento del tasso del colesterolo nel sangue, noto come ipercolesterolemia, rappresenta un importante fattore di rischio per le patologie cardiovascolari. Il colesterolo alto facilita la formazione di placche che possono ostacolare o comunque rendere più difficoltosa la circolazione sanguigna. Secondo gli esperti per tenere sotto controllo i livelli del colesterolo Ldl, quello "cattivo", è fondamentale scegliere una dieta sana ed equilibrata. Ma la sola dieta non è sufficiente, è necessario anche praticare dell'attività fisica con regolarità.

Dieta anti-colesterolo: cosa mangiare
Per aumentare i livelli del colesterolo Ldl va incrementato il consumo delle verdure a foglia verde, ad esempio spinaci e lattuga, dei cereali integrali come l'avena, la frutta ad esempio il kiwi, il riso nero e la segale. Come condimenti gli esperti suggeriscono l'utilizzo dell'olio extra vergine di oliva in quanto contiene acidi grassi essenziali benefici per la salute di cuore arterie e polifenoli. Per aumentare l'apporto degli omega-3, grassi benefici, va incrementato anche il consumo dei pesci grassi dei mari freddi (salmone sardine acciughe sgombri). Di contro invece andrà limitato l'apporto di alimenti che ci apportano grassi saturi e colesterolo, in particolare ci riferiamo ai grassi di origine animale quindi carni grasse (maiale oca montone) insaccati, latte intero, burro, strutto, panna, formaggi con più del 40% di grassi. La carne però non va evitata del tutto, possiamo preferire quella bianca, e riguardo ai formaggi possiamo optare per quelli magri, lo stesso vale per il latte e gli yogurt. Da evitare anche il consumo del tuorlo d'uovo, degli alimenti fritti, dei prodotti industriali già pronti. Da evitarsi anche il cioccolato e le bevande che lo contengono e i gelati.

Dieta anticolesterolo: giornata tipo
Come metodi di cottura vanno privilegiati la stufatura, la bollitura, la grigliatura o la cottura al forno, da evitarsi la frittura e la cottura alla brace.
La mattina possiamo fare colazione con uno yogurt bianco a naturale accompagnato da una manciata di fiocchi di avena e di frutta secca che ci assicura fibre e grassi buoni.

A pranzo un piatto di riso nero con della verdura cotta o cruda di stagione associata a dei legumi a nostra preferenza e da pane integrale. Come condimenti un filo di olio extra vergine di oliva.
A cena del pesce azzurro abbinato alle verdure di stagione con cottura al forno al vapore o al cartoccio. Andrebbe consumato non meno di 3 volte alla settimana.

Come spuntino a metà mattina e a metà pomeriggio un frutto di stagione tenendo conto della varietà e del colore. A esempio gli esperti consigliano il consumo delle prugne o dei mirtilli che hanno grandi proprietà antiossidanti. Due porzioni di frutta al giorno grazie al contenuto in termini di antiossidanti e alle vitamine, sono utili a diminuire il rischio cardiovascolare globale.


© Riproduzione riservata