Benessere Dieta

Dieta della birra, come perdere peso velocemente

La birra può aiutarci a dimagrire e a tornare in forma grazie ad una dieta che consente di perdere peso velocemente.

Dieta della birra, come perdere peso velocemente

La birra è un ottimo alleato per tornare in forma: ecco la dieta per perdere velocemente peso grazie ai benefici di questa bevanda
Spesso la birra viene considerata una bevanda molto calorica e per questo eliminata dai regimi dimagranti, in realtà può rivelarsi un ottimo alleato per la dieta
La Dieta della Birra è certamente uno dei regimi alimentari meno noti dalla massa. Eppure esiste e porta i suoi vantaggi. Esiste un menu dimagrante che, se regolarmente applicato, vi consentirà di perdere peso in modo efficace. La birra è una bevanda che viene consumata da millenni dall’umanità, in tutti i suoi diversi metodi di produzione. E le proprietà nutritive e benefiche delle quali è dotata sono ormai universalmente riconosciute anche da diversi studi scientifici. La birra possiede nicotinamide riboside, una sostanza molto utile per contrastare l’obesità. Possiede infatti un potente effetto diuretico che aumenta in associazione con alimenti ricchi di fibre e acqua. Non solo: aiuta l’intestino a mantenersi in salute, prevenendo le infiammazioni e grazie al contenuto di orzo facilita la digestione. In ogni caso, è sempre bene consultare il medico prima di intraprendere un particolare regime alimentare.
La dieta della birra sfrutta tutte le proprietà benefiche della bevanda per ottenere un effetto dimagrante. Considerando che l’apporto calorico è molto basso (45 kcal ogni 100 grammi) si può bere un bicchiere di birra da 25 cl ad ogni pasto.

Come funziona la dieta della birra?
Il segreto è abbinare questa bevanda con gli alimenti giusti. Ad esempio potete gustarla insieme al formaggio, rigorosamente light, per un aperitivo leggero. Il sapore intenso del luppolo infatti aiuta a diminuire l’azione dei grassi contenuti nei prodotti caseari. La birra è gustosa e dimagrante anche se abbinata al pesce e alla carne, ma soprattutto i legumi. Infine non dimenticare di berla insieme alla frutta oppure alla verdura condita con olio extravergine d’olive, per aumentare l’effetto detox e migliorare l’assorbimento di vitamine e sali minerali.
Iniziate la giornata con una colazione leggera a base di cereali integrali, yogurt e frutta di stagione. A pranzo assaporate un’insalata di pollo e patate con una birra, mentre a cena gustate del salmone alla griglia con verdure, innaffiate da un po’ di birra. Come condimento è ottimo l’olio di oliva. Non si deve andare oltre un litro giornaliero, meglio se si beve prevalentemente di sera e non oltre 4 ore prima di andare al letto. Integrate anche con 2 litri al giorno di acqua naturale. Evitate cibi eccessivamente salati o zuccherati. Come in molte altre diete, vanno seguiti 5 pasti al giorno, col divieto tassativo di saltarne anche solo uno.
Dieta della birra, avvertimento 
Per evitare l’effetto pancia gonfia, cercate di non accompagnare mai la pizza alla birra. Il lievito contenuto in una bionda infatti rischia di fermentare nello stomaco insieme alla pasta, creando gas intestinali e fastidi
 


© Riproduzione riservata