Benessere Dieta ipotossica

Dieta ipotossica: cos'è e a cosa serve

Il regime dietetico della dieta ipotossica, prima ancora che al dimagrimento, punta alla riduzione del dolore cronico che si associa alle patologie infiammatorie

https://www.ragusanews.com/immagini_articoli/13-07-2022/dieta-ipotossica-cos-e-e-a-cosa-serve-500.jpg Dieta ipotossica: cos'è e a cosa serve


La dieta ipotossica è stata ideata dal dottor Seignalet. E' nota anche come dieta ancestrale in quanto muove dalla tesi che molti cibi che derivano dalla civilizzazione in realtà possono risultare nocivi per la salute, per cui è necessario andare alla riscoperta dell'alimentazione che seguivano i nostri antenati. In particolare questo regime dietetico, prima ancora che al dimagrimento, punta alla riduzione del dolore cronico che si associa alle patologie infiammatorie. Per certi aspetti la si può accostare alla paleo dieta, rispetto alla quale prevede però l'aggiunta di alcuni cereali e dei legumi.

Dieta ipotossica: come funziona
L'alimentazione ipotossica si basa sul consumo di prodotti di stagione, freschi, meglio ancora se biologici.
La dieta ipotossica prevede l'eliminazione dei latticini. In sostituzione degli stessi la dieta privilegia il consumo di frutta e verdura per integrare l'apporto del calcio. Il latte di soia o il tofu costituiscono ulteriori alternative ai latticini.
Il riso e gli altri cereali, riguardo la preparazione, devono essere fatti bollire fino al completo assorbimento dell'acqua di cottura, tuttavia sono ammessi solo i cereali senza glutine e non raffinati.

Lo zucchero è bandito, al suo posto si può usare il miele.
Non è ammesso alcun tipo di alimento industriale, compresi quelli prodotti dal fornaio.

Riguardo alla cottura degli alimenti è consentita una temperatura massima di 120°C per le cotture in pentola e 110°C per quelle al forno, eccetto che per i peperoni melanzane e zucchine che invece possono cuocersi anche a una temperatura di massima di 160°C.

Dieta ipotossica: gli alimenti consigliati
In particolare la frutta e la verdura costituiscono gli alimenti principali di questa dieta in quanto sono utili contro l'osteoporosi e ci forniscono l'energia necessaria per affrontare al meglio la giornata.

https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1719297887-3-ag-distribuzione.gif

Molto importanti anche le proteine di origine animale che troviamo nel pesce ricco di omega-3 e nei molluschi. Riguardo la carne è da preferire quella bianca, la carne rossa è presente a patto che si scelgano i tagli più magri. Anche l'albume d'uovo rientra nel menù in quanto altamente proteico.

Per contrastare l'infiammazione si prevede il consumo della frutta secca, in particolare di noci e mandorle che contengono acidi grassi essenziali che favoriscono la salute del cuore. A completare questo effetto antinfiammatorio abbiamo anche le olive e le bacche di goji note per il loro potere antiossidante.

https://www.ragusanews.com/immagini_banner/1673517429-3-giap.png

Dieta ipotossica: esempio di  menù
A colazione una tisana a base di cicoria da addolcire con un cucchiaino di miele e della frutta fresca e secca.
Come spuntino una manciata di frutta secca oppure qualche quadratino di cioccolato di qualità extra fondente.
A pranzo un piatto di cereali con delle verdure cotte al vapore condite con olio extra vergine di oliva e qualche albume cotto in padella.
Come spuntino nel pomeriggio un centrifugato di frutta.
A cena dei legumi cotti al vapore con del pesce condito con olio extra vergine di oliva e della frutta di stagione a fine pasto.


© Riproduzione riservata