Benessere Stile alimentare

Dieta vegetariana: come dimagrire con una dieta equilibrata

Perdere peso mangiando vegetariano e in modo sano. Eliminare tossine, integrare vitamine e sali minerali e purificare la pelle

Dieta vegetariana: come dimagrire con una dieta equilibrata

Una dieta vegetariana è un regime alimentare che si basa esclusivamente, o prevalentemente, su alimenti di origine vegetale.
La dieta vegetariana esclude tutti i tipi di carne e i prodotti frutto della trasformazione industriale delle carni. Ma cosa mangiare se si è vegetariani e come fare per avere un'alimentazione equilibrata? Sempre più persone scelgono di diventare vegetariane, ma intorno al tema regna ancora confusione e disinformazione.

Sulla base della diffusa convinzione che il termine vegetariano derivi dal latino vegetare (=ravvivare) oppure da vegetus (=fresco, vivo, animato), la dieta vegetariana nel senso originale indica un'alimentazione e uno stile di vita "vivace" e "rinvigorente". Riferito ad una dieta senza carne, il termine vegetarianismo si è affermato a partire dal 1900 nei paesi di lingua tedesca. Molte persone aderiscono a questo modello alimentare spinte da considerazioni ideologiche, altre soltanto perché la ritengono una dieta particolarmente efficace e salutare per dimagrire.

Qual è la differenza tra vegetariani e vegani?
La differenza tra vegetariano e vegano sta nella scelta degli alimenti. Mentre per i vegetariani sono ammessi prodotti come le uova e il latte, i vegani invece si astengono completamente dai cibi di origine animale. Cosa lega la nutrizione vegana a quella vegetariana è lo stile etico di vita e di alimentazione, perché in entrambi i casi, sia vegetariani che vegani, ci si oppone all'uccisione di animali e all'allevamento industriale. I vari tipi di vegetarismo corrispondono alle diverse ragioni per cui si è vegetariani e ai modi in cui i vegetariani fanno a meno di certi gruppi alimentari. Quanti tipi di vegetariani ci siano e come si differenziano lo spieghiamo nel prossimo passaggio.

Quali sono i benefici della diete vegetariana?
La dieta vegetariana equilibrata, associata a uno stile di vita salutare, può ridurre il rischio di queste malattie legate allo stile di vita moderno:
Sovrappeso e obesità
Diabete mellito tipo 2
Ipertrigliceridemia
Ipercolesterolemia LDL (colesterolo cattivo).
Ipertensione
Malattie vascolari
Alcune forme di cancro

Sovrappeso e obesità
La dieta vegetariana non è sempre correlata a un indice di massa corporea normale. Al contrario, molte forme di vegetarianesimo disorganizzate e mal gestite possono favorire il sovrappeso.
È il caso dei regimi nutrizionali che si basano principalmente sul consumo di pasta e pane bianchi, patate, formaggi grassi, semi oleosi e oli da condimento in abbondanza. Al contrario, le diete vegetariane ricche di verdura fresca e con il giusto quantitativo di frutta, formaggi, uova, cereali, oli, semi oleosi e tuberi, dovrebbero favorire il mantenimento di un BMI compreso tra 18,5 e 25,0 (normale).

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1606315385-3-crai.gif

Dieta vegetariana: come iniziare per dimagrire?
Se decidi di intraprendere un percorso alimentare di tipo vegetariano per dimagrire non è importante ridurre gradualmente il consumo di carne e pesce. In effetti, il cambiamento di alimentazione può avvenire anche in modo radicale, senza provocare ripercussioni immediate. Una dieta vegetariana non comporta carenze nutrizionali nel breve termine, in particolare se parliamo di una dieta latto-ovo-vegetariana. Tuttavia, i rischi si possono verificare nel lungo termine qualora non si presti sufficiente attenzione alle sostituzioni alimentari. Una dieta vegetariana è equilibrata quando include un quotidiano uso di verdure, semi, frutta secca e frutta fresca, cereali integrali e proteine vegetali dei legumi, meglio se da agricoltura biologica, garantisce al nostro corpo il corretto apporto di sali minerali e vitamine indispensabili per la salute, e aiuta a mantenere l'equilibrio chimico del metabolismo senza sbilanciarsi.

I pro e i contro di seguire una dieta vegetariana
I pro della dieta vegetariana. E’ un’alimentazione povera in grassi animali, quindi con un basso rischio cardiovascolare, e ricca di polifenoli e antiossidanti, se si sceglie frutta e verdura fresca e di stagione. In effetti, questi nutrienti sono fondamentali per contrastare l'azione dei radicali liberi e combattere l'invecchiamento cellulare. Anche le fibre sono presenti in abbondanza e questo aiuta a mantenere intatta la salute del tuo intestino e a sentirti più sazio.
Invece i contro della dieta vegetariana sono rappresentati dal rischio di qualche carenza nutrizionale e dalla comparsa di disturbi gastrointestinali (gonfiore, sindrome dell'intestino irritabile) legati al tentativo di compensare gli eventuali deficit.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1588575428-3-di-raimondo-bmw.gif

Avendo eliminato carne e pesce, devi per forza aumentare le porzioni di alimenti che contengono:
proteine
calcio
ferro
Temi di ingrassare? La risposta è no perché calcio, ferro e vitamina B non apportano calorie e il fabbisogno proteico di un individuo va soddisfatto obbligatoriamente in ogni schema dietologico, quindi non dovrebbe cambiare da una dieta all'altra. In ogni caso, le proteine apportano una quantità di calorie leggermente inferiore agli zuccheri e la metà dei grassi.


© Riproduzione riservata