Economia Energia

Gas, Algeria sostituirà Russia, metano arriverà a Mazara del Vallo

Guerra Ucraina, Draghi vola in Algeria per trovare un'alternativa al gas russo

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/10-04-2022/gas-algeria-sostituira-russia-metano-arrivera-a-mazara-del-vallo-500.jpg Gas, Algeria sostituirà Russia, metano arriverà a Mazara del Vallo

Caserta - Luigi Di Maio, da Maddaloni, in provincia di Caserta, dove ha partecipato all’inaugurazione del punto di ascolto della Croce Rossa per i profughi, ha annunciato che “domani mattina sarò con il presidente Draghi in Algeria e firmeremo un accordo importante sul gas che ci permetterà di fronteggiare gli eventuali ricatti russi sul gas. Purtroppo siamo in ritardo come Paese, dovevamo diversificare molto prima, ma abbiamo tanti partner e amici nel mondo. In tutti i Paesi dove sono stato ultimamente si sono detti disponibili ad aumentare le forniture energetiche all’Italia e questo ci permetterà di essere indipendente”.

Di Maio ha aggiunto che “nell’ultimo mese e mezzo sono stato in Algeria, Qatar, Angola, Congo, Mozambico e Azerbaigian e tutti ci hanno offerto disponibilità ad aumentare le forniture energetiche all’Italia e ciò ci renderà più indipendenti dai ricatti energetici”.

Mario Draghi, quindi, arriverà ad Algeri domani, lunedì 11 aprile, intorno alle 13.30. Prima ci sarà la deposizione di una corona di fiori al Monumento del Martire, poi una serie di incontri con la comunità imprenditoriale italiana in Algeria e soprattutto il colloquio con il presidente della Repubblica algerina, Abdelmajid Tebboune con cui il Presidente del Consiglio dei Ministri sottoscriverà una serie di accordi di natura politica con lo scopo di incrementare la cooperazione energetica tra i due Paesi e investimenti nelle energie rinnovabili. Inoltre, i due presenzieranno alla firma di un accordo tra ENI e Sonatrach per consentire all’Italia un maggiore afflusso di gas dall’Algeria tramite il gasdotto TransMed che, tramite la Tunisia, porta il metano a Mazara del Vallo, in Sicilia.

Secondo Bloomberg, tale accordo prevede per il 2022 una fornitura aggiuntiva di 9 o 10 miliardi di metri cubi di gas naturale, in aggiunta ai 21 importanti nel 2021 secondo precedenti accordi. Di conseguenza, già nel 2022, l’Algeria dovrebbe fornire all’Itallia fra i 30 e i 31 miliardi di metri cubi di gas, superando i 29 ricevuti dalla Russia lo scorso anno.


© Riproduzione riservata