Benessere Bevande dimagranti

Il succo Ace amico della dieta: dimagrire in salute

Succo Ace, perchè conviene farlo in casa

Le bevande naturali a base di frutta sono spesso raccomandate da dietologi e nutrizionisti per il loro forte potere antiossidante ma anche come validi alleati delle diete dimagranti. La ricchezza in fibre e nutrienti permette infatti di spezzare la fame, sono quindi una valida alternativa a spuntini altrimenti più calorici. In più, aiutano a disintossicare e nello stesso tempo sono ricchi di vitamine e sali minerali. La più conosciuta di queste bevande è il succo Ace. Qui ti spieghiamo perché fa bene, e perché conviene farlo in casa anziché acquistarlo al supermercato.

Il vantaggi nutrizionali del succo Ace fai da te
Il succo Ace che acquistiamo normalmente al supermercato, in genere è ricco di zuccheri aggiunti e il quantitativo reale di frutta è scarso in proporzione. Non è sempre facile trovare succhi privi di zuccheri e 100 % frutta. E in ogni caso, i succhi confezionati sono sottoposti al processo di pastorizzazione che determina la perdita di vitamine e minerali. Al contrario, un succo realizzato in casa contiene di sicuro solo frutta, con il grande vantaggio di poterlo bere al momento e approfittare quindi di tutto il contenuto prezioso di vitamine che si deteriora con il passare del tempo. Anche se è possibile conservare per un paio di giorni il succo in frigo il consiglio è quindi di berlo all’istante per ottenere il massimo beneficio

La ricetta del succo Ace
Ingredienti: 1 chilo di carote, 2 di arance, 1 di limone piccolo, 200 ml di acqua.
Procedimento: lava e sbuccia la carota. Poi pela a vivo l’arancia e il limone: devi togliere quindi oltre alla buccia tutta la pellicina bianca che darebbe un gusto amaro al succo. Frulla tutto nel mixer, dovresti ottenere circa 600 ml di composto. A questo punto aggiungi l’acqua in modo da rendere la purea meno densa. Mescola bene la purea e l’acqua fino a ottenere un composto abbastanza liquido e filtralo in una caraffa attraverso un colino a maglia fine. Premi bene il composto nel colino con un cucchiaio di legno in modo da fare uscire tutto il succo. Conserva in frigo ben coperto per un paio di giorni al massimo.

Come consumare il succo Ace fai da te
Se non ami troppo il gusto aspro puoi usare solo metà del limone e aggiungere mezza arancia. Il risultato sarà più dolce. Se aggiungi un po’ di radice di zenzero fresco ottieni un succo più gustoso e nutriente e aumenti l’assorbimento dei micronutrienti a livello intestinale. Puoi utilizzare la polpa di scarto rimasta nel colino per realizzare una torta semplice con 2 uova, 100 g di zucchero, 100 di olio, 200 di farina e 1 cucchiaino di lievito. Se vuoi sfruttare il succo Ace anche in cucina provalo per sfumare e mantecare il risotto. Da decorare con dadini di carote e arancia e zest di limone.