Benessere Dieta dimagrante

Dieta del semaforo: caratteristiche e alimenti ammessi

A ogni colore corrisponde un divieto, un permesso, un consiglio

Di diete ne esistono a bizzeffe ed ognuna ha la sua ricetta per dimagrire, lo schema alimentare da seguire, il conteggio delle calorie etc. In questo articolo vi parliamo della dieta del semaforo, uno dei regimi alimentari più in voga del momento. Si tratta di un regime dietetico semplice da seguire che ci permette di perdere peso andando ad eliminare gli alimenti che ci fanno ingrassare. Si basa sulle indicazioni dei colori del semaforo: il rosso indica un divieto e quindi gli alimenti che non devono far parte della dieta, il giallo indica una sorta di linea di confine, per cui comprende gli alimenti da consumare con moderazione, il verde invece ci dà il via libera indicandoci quali sono gli alimenti che possiamo consumare senza remore e preoccupazioni di sorta. La dieta del semaforo comprende 5 pasti al giorno, tre principali più due spuntini, il consumo di almeno due litri di acqua e la pratica di una attività fisica. Inoltre non bisogna mai saltare la colazione, il pasto principale della giornata e la cena non va mai consumata troppo tardi per non appesantire la digestione.

Semaforo rosso
Cibi vietati: vi troviamo riso pane e pasta bianchi, burro, formaggi grassi, salsicce, cracker, patate, latte intero, pancetta, mais, marmellata, biscotti e anguria.

Semaforo giallo
Cibi consentiti con moderazione: pasta integrale e al dente, latte parzialmente scremato, vino rosso, maiale, uova, agnello, arachidi, kiwi, banane, succhi di frutta ma esclusivamente quelli privi di zucchero.

Semaforo verde
Carni e pesci poco grassi, in particolare pollo e tacchino per la carne, merluzzo e sogliola per il pesce, riso integrale, riso basmati. Per quanto riguarda la frutta via libera al consumo di arancia, pere, uva, fragole, mele, ciliegie e verdure ad esempio funghi, spinaci e legumi quali ceci, fagioli e lenticchie.
Rispetto ad altri regimi dimagranti che promettono di perdere peso in poco tempo che però si riacquista altrettanto rapidamente, con la dieta del semaforo non vi è la perdita di liquidi o di massa magra ma di grasso corporeo, per cui si tratta di un dimagrimento effettivo. Per ottenere questi risultati ci vuole più tempo ma evidentemente ne vale la pena.