Benessere Online

18 milioni di italiani amano gli integratori: istruzioni per l’uso

Gli integratori alimentari sono disponibili anche su Internet

Gli integratori alimentari sono prodotti appositamente formulati per arricchire la dieta regolare nel caso in cui l'organismo abbia una carenza o un aumentato fabbisogno di particolari sostanze nutritive. Essendo classificati come "prodotti alimentari", sono sottoposti alle relative norme di controllo e sicurezza: vengono controllati con attenzione prima di essere messi in commercio. A tale scopo, prima che un integratore venga immesso sul mercato, è necessaria una valutazione di conformità, operata dal Ministero della Salute: se il prodotto risulta idoneo alla diffusione e al commercio, viene iscritto in un apposito "Registro degli integratori notificati". Secondo alcune statistiche, un italiano su due assume integratori e il mercato è in continuo aumento: si calcola che nel 2018 abbia avuto un valore di 3,3 miliardi di euro, con un incremento del 126% rispetto ai dati registrati nel 2008. I maggiori consumatori sono soggetti di età compresa fra i 35 e i 64 anni e, di questi, più del 60% sono donne.

L’utilizzo degli integratori e la sua diffusione
Le ragioni di tale diffusione sono state individuate nell’intento di prevenzione e di salvaguardia della salute: 32 milioni di italiani li assumono per migliorare o tutelare lo stato fisico o mentale. Il 57,3% dei soggetti sceglie l’integratore su consiglio di un esperto: nell’82,4% dei casi, un medico o un farmacista; il rimanente 17,6% si informa presso familiari e amici, o tramite la tv o i giornali oppure visitando siti web. Proprio internet ha un ruolo sempre più importante non solo nell’informazione – che comunque dovrebbe essere sempre mediata da professionisti - ma anche nell’acquisto. Gli integratori alimentari sono disponibili anche su Internet, sul sito di shop-farmacia ad esempio è possibile sia acquistarli che leggere le recensioni complete di chi ne ha già fatto uso. Un metodo veloce per integrare le indicazioni già ottenute dal proprio nutrizionista o da persone specializzate.

Istruzioni per l’utilizzo degli integratori
Anche se la dieta mediterranea è in grado di assicurare il completo apporto di tutti i nutrienti necessari all’organismo, non tutti gli italiani seguono un’alimentazione bilanciata, a causa di abitudini di vita non corrette o di scelte etiche: nel caso in cui emergano delle carenze, gli integratori alimentari possono aiutare a ripristinare il giusto equilibrio, a patto di seguire alcune regole circa il loro consumo e rispettare i dettami per preservare la propria salute fisica.
- Anche l’assunzione di vitamine e sostanze nutritive "utili" può non essere idonea in particolari condizioni dell’organismo: prima di introdurli nella dieta regolare, bisogna sempre assicurarsi che non vi siano patologie o situazioni contingenti in cui gli integratori sono controindicati.
- Attenersi sempre ai dosaggi consigliati è il modo più sicuro per ottimizzare i risultati, scongiurando la comparsa di effetti indesiderati o l’inefficacia dell’integratore.
- Fare attenzione alle "micro-carenze" è un utile sistema per comprendere quando c’è bisogno di un supporto esterno: l’organismo invia sempre dei segnali dai quali è possibile comprendere quando intervenire per prevenire un danno più serio.
- La valenza positiva degli integratori è ormai riconosciuta, ma è sempre bene scegliere l’apporto nutritivo più adatto alla necessità attuale, senza lasciarsi fuorviare da prodotti "multitasking" che, anche se molto efficaci in linea generale, possono non essere utili o necessari nel caso particolare 


© Riproduzione riservata