Attualità Le proiezioni

Covid Sicilia, sforata quota 50 casi: la zona bianca slitta al 21 giugno

La prima “settimana bianca” sarà la prossima, ce ne vogliono tre di fila per la fascia di rischio minimo

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-05-2021/covid-sicilia-sforata-quota-50-casi-la-zona-bianca-slitta-al-21-giugno-500.jpg Il centro storico di Catania, lo scorso weekend

 Ragusa - Sicilia sopra i 50 casi settimanali per 100mila, ovvero una delle soglie delle zona bianca: in base ai dati della settimana tra venerdì scorso ed oggi è a quota 53 e, se la matematica non è un’opinione, la cabina di regia del venerdì non potrà che confermare i numeri. Anche la fondazione Gimbe aveva rilevato, nel periodo 19-25 maggio, un crollo continuo di contagi (-16,7%), ricoveri ordinari (-15%), terapie intensive (-11%) così come isolamenti domiciliari e decessi. Eppure l’Isola non riesce ancora a rientrare nella quota di incidenza agganciata dalle future regioni bianche, quasi tutte al centronord.

Anzi insieme a Calabria, Basilicata, Campania e Toscana è tra quelle dove, sebbene trattenuto ormai dalle basse cifre di partenza, l’incremento delle infezioni è maggiore anche calcolato nelle due settimane. Il quadro sposta la previsione della settimana scorsa: se in quella che sta per concludersi il computo dei nuovi positivi non è ancora sceso sotto 50, contando le tre settimane consecutive necessarie, per l’Isola la prima finestra utile verso l’area bianca scatterebbe lunedì 21 giugno. Tutti i bollettini degli ultimi giorni ribadiscono l’ottimo trend epidemico, incluso quello di giovedì: appare sempre più chiaro come solo la prosecuzione della campagna vaccinale, in maniera ancora più massiccia, potrà tirarci fuori prima dal giallo.


© Riproduzione riservata