Economia Flop di fine anno

Natale a Ragusa, prenotazioni zero: 100% di camere libere negli hotel

La Federalberghi iblea: “Non c'è nulla da disdire, gli alberghi sono vuoti"

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-11-2021/natale-a-ragusa-prenotazioni-zero-100-di-camere-libere-negli-hotel-500.jpg La Federalberghi iblea: “Non c'è nulla da disdire, gli alberghi sono vuoti"

 Ragusa - Gli sconti su aerei e alberghi praticati dalla Regione per i visitatori extraisolani hanno potuto poco contro i timori per la risalita dei contagi, la stretta del super green pass e adesso pure il fantasma della variante Omicron. L’unico settore turistico a non risentire della crisi Covid è quello dell’extra lusso. Dopo il boom di presenze dell’estate, andato avanti sino a inizio ottobre, è seguito un novembre grigio e gli addetti al comparto prevedono adesso un dicembre nero.

Questo autunno “si è fatto infinitamente meno di quello che ci si aspettava – lamenta il presidente di Federalbergh Sicilia, Nico Torrisi -, non ci sono prenotazioni per le festività natalizie: molti hotel sono falliti, altri sono a rischio. Se a Natale si confermerà questo trend, ci saranno nuove chiusure e tanti posti di lavoro in meno: il governo intervenga prima che sia troppo tardi". Nuovi ristori? "La speranza è che i siciliani, impauriti da vacanze fuori dall'Isola, riempiano i nostri hotel". E con quali soldi?

Secondo i calcoli dell'associazione solo a Palermo resistono le prenotazioni per l'Immacolata e la notte di Capodanno: ovunque nel resto dell'Isola va peggio con Ragusa, Catania e Trapani che contano quasi il 100% di stanze libere. "Quante prenotazioni abbiamo avuto per dicembre? Zero - rivela il presidente di Federalberghi Ragusa, Rosario Dibennardo -. Gli alberghi hanno tutte le camere disponibili. È pure inutile parlare di disdette, perché non c'è proprio nulla da disdire: gli alberghi sono vuoti".


© Riproduzione riservata