Benessere Diete estive

Dieta in vacanza: come mangiare durante le ferie

Cosa mangiare in estate. La dieta da seguire in vacanza. Frutta e la verdura sono freschi e poco calorici

Dieta in vacanza: come mangiare durante le ferie

E' possibile conciliare la dieta con le vacanze? Evidentemente sì seguendo qualche piccolo accorgimento da parte degli esperti. L'estate è certo una stagione che ci propina molte tentazioni tra happy hour, cene fuori che possono attentare alla linea. Se durante l'anno siamo stati a dieta sarebbe davvero un peccato gettare tutto al vento per qualche giorno di vacanza. Tenere un giusto atteggiamento psicologico diventa quindi fondamentale per realizzare la classica via di mezzo, quindi teniamo al bando lo stress ma non esageriamo col lasciarci andare. L'importante in ogni caso è non guastarsi la vacanza perchè c'è certamente modo di gestirla.

Partiamo da pranzo e spuntini per capire come gestirli
D'estate la frutta e la verdura sono gli alimenti che consumiamo di più perchè sono freschi e poco calorici. In effetti dobbiamo sfruttare questo punto a nostro favore. Aumentiamo gli spuntini a base di frutta che sono utili per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione. In questo modo arrivando con un appetito moderato a pranzo e a cena possiamo evitare di aumentare le quote di carboidrati e proteine.

Riguardo invece al gelato che d'estate sostituisce uno dei pasti principali, secondo gli esperti può rientrare in una dieta estiva seguendo qualche accorgimento. Di base sarebbe meglio evitare questa sostituzione perchè dopo aver mangiato il gelato rischiamo di avere ancora fame e quindi di trovarci a fine giornata con più calorie rispetto a quello che avremmo avuto facendo un pasto completo a pranzo. Per evitare che ciò accada è importante fare una robusta colazione e non saltare lo spuntino nel pomeriggio.

Gestire la colazione
Se siamo in albergo è prevista spesso la colazione a buffet. Non lasciamoci incantare da tante leccornie a nostra disposizione. In particolare facciamo una colazione abbondante, ma senza eccedere con gli zuccheri semplici. Queste alcune idee tipo. Fette biscottate oppure pane tostato più del formaggio fresco spalmabile prosciutto crudo. Per chi ama i sapori dolci, al posto del prosciutto possiamo prendere della marmellata a nostro gusto oppure un cornetto piccolo vuoto, uno yogurt bianco e della frutta secca senza esagerare perché è piuttosto calorica. Oppure per chi ama una colazione salata del pane tostato con uova strapazzate e bacon.

Trovare il locale giusto
Dopo la colazione in albergo, per il pranzo e la cena dobbiamo scegliere il ristorante giusto. Molto dipende ovviamente dalla località che abbiamo scelto e quindi dalle tradizioni culinarie locali. In ogni caso sono da sconsigliare gli alimenti troppo elaborati, i fritti e i fast food. Di sicuro possiamo optare per piatti freddi, carne alla griglia, insalate, oppure anche dei panini.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1631185761-3-minauda.jpg

Al ristorante come comportarci?
In particolare se andiamo a cena fuori sarebbe meglio evitare i primi piatti e concentrarsi invece sui secondi a base di pesce e sui contorni leggeri, tipo insalata verdure e ortaggi. Facciamo sempre attenzione a non eccedere nelle porzioni e nei condimenti.

Camminiamo
E' un buon modo per conoscere la località che stiamo visitando godendone ogni aspetto in dettaglio e anche ovviamente per bruciare le calorie. Insomma uniamo l'utile al dilettevole.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1631878282-3-crai.gif

Bere
Sembra ovvio, eppure stando in giro per buona parte della giornata presi dalla bellezza del posto tendiamo a trascurare questo aspetto. Insomma mai dimenticare la bottiglia d'acqua nello zaino per mantenerci sempre idratati.

Pranzo in spiaggia?
Si tratta di un'abitudine piuttosto diffusa sulle spiagge. In particolare se seguiamo la dieta in vacanza possiamo portarci un'insalata di lattuga, pomodori e carote con tonno o uovo sodo. Come frutta una fetta di anguria.

Se non vogliamo continuare a seguire la dieta in vacanza, per non riprendere i chili persi possiamo adottare qualche piccolo stratagemma. Per un breve periodo possiamo sospendere la dieta che stiamo seguendo adottando però qualche accorgimento. Questi in sintesi i consigli degli esperti.

Mangiamo 5 porzioni al giorno di frutta e verdura. Moderiamo le porzioni. Beviamo almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno. Diamo la preferenza ai piatti leggeri conditi con olio extra vergine di oliva a crudo. Bevande gassate alcolici e dolci andrebbero limitati al massimo. Durante la vacanza non pesiamoci, facciamolo solo una settimana dopo la ripresa della dieta.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1631185761-3-minauda.jpg