Benessere Glicemia

Glicemia Alta: i sintomi campanello d’allarme

Conoscere i sintomi del diabete è molto importante perché permette di combatterlo tempestivamente per evitare gravi complicanze

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-11-2021/glicemia-alta-i-sintomi-campanello-d-allarme-500.jpg Glicemia Alta: i sintomi campanello d’allarme

Vediamo meglio insieme a cosa dobbiamo assolutamente fare attenzione per capire se la nostra glicemia sta aumentando troppo. E’ l’iperglicemia a causare i primi disturbi legati al diabete, ed è prestando attenzione a questi sintomi e campanelli d’allarme che è possibile diagnosticare preventivamente l’insorgere del diabete e intervenire prima che diventi un grave problema per la nostra salute.
Infatti, prima di arrivare a sviluppare il diabete vero e proprio, in genere si passa attraverso il prediabete, ovvero una condizione in cui il livello di glucosio nel sangue è più alto del normale, ma ancora non abbastanza da sfociare nella patologia.
A questo stadio, riconoscendo i primi sintomi del diabete e adottando le giuste misure preventive, è possibile bloccare o quantomeno rallentare la progressione della malattia, salvaguardando la nostra salute da tutte le inevitabili complicanze che il diabete porta con sé. Scopriamo allora quali sono i sintomi, campanelli d'allarme della glicemia alta.

Quali sono i sintomi del diabete
I sintomi del diabete variano a seconda di quanto è elevato il livello di zucchero nel sangue.
Alcune persone, in particolare quelle con prediabete o diabete di tipo 2, potrebbero anche non manifestare sintomi. Nel diabete di tipo 1, invece, i sintomi tendono a manifestarsi rapidamente e a essere più gravi.
Glicemia Alta: questi sintomi sono un campanello d'allarme, fate attenzione a non sottovalutateli mai
Iniziamo con il dire che la glicemia indica il livello di zucchero che c’è nel nostro sangue, ed il valore non è sempre lo stesso. Durante l’arco della giornata ovviamente cambia, da quando ti sveglia a subito dopo che hai mangiato. Si parla di glicemia alta, o iperglicemia quando il livello è troppo alto, ed il nostro corpo non riesce ad assimilarlo e cambiargli forma, ovvero farlo diventare energia per noi.

Glicemia Alta: Facciamo attenzione!
Se capita di avere spesso momenti in cui la glicemia è alta, è assolutamente importantissimi rivolgersi al proprio medico curante. Lui ci potrà indicare se basta semplicemente cambiare alcuni aspetti della nostra vita, oppure se dobbiamo seguire una terapia ben precisa.
Il diabete è una malattia che non ha sintomi eclatanti, e per questo è anche spesso difficile diagnosticarla subito. Molto spesso i sintomi li vediamo da anni, e solo in questo caso viene documentata la malattia.
Ma dobbiamo assolutamente fare attenzione a questi piccoli segnali del nostro corpo:
1. Sete e necessità di bere spessissimo
2. Secchezza della bocca e della gola;
3. Aumento della diuresi, specialmente durante la notte
4. Stanchezza cronica e visione offuscata
5. Infiammazione della pelle: prurito, secchezza, disidratazione cutanea
6. Perdita di peso senza nessun motivo apparente
7. Aumento dell’appetito
8 .Dolori addominali
9. Infezioni ripetute, come infezioni della vescica (cistite) e infezioni cutanee.
Ovviamente se abbiamo uno di questi sintomi è sempre bene chiedere un parere al nostro medico curante, che ci saprà indicare che strada seguire.
Ci sono anche alcuni atteggiamenti della nostra vita quotidiana che possiamo seguire per poter abbassare il livello di zucchero nel sangue.
E’ infatti importantissimo tenersi sempre in movimento, basta anche una semplice camminata veloce per solo 20 minuti al giorno, e la possibilità di avere il diabete di tipo 2 scende del 60%. Bisogna poi, ovviamente fare attenzione alla nostra dieta, non dobbiamo averne una ricca di grassi saturi, come quelli che troviamo nel formaggio o nelle carni processate.
Facciamo anche molta attenzione ai dolci e alle bevande zuccherate, perchè possono incidere davvero molto.

Glicemia Alta: questi sintomi sono un campanello d'allarme
Glicemia, fate attenzione all’alimentazione
Facciamo poi spesso dei controlli per vedere i nostri livelli di zucchero nel sangue per evitare di sviluppare qualsiasi tipo di malattia.
Ripetiamo nuovamente poi di sentire sempre il vostro medico curante per qualsiasi cambiamento del vostro corpo.
Concludendo, conoscere i sintomi del diabete è molto importante perché permette di combatterlo tempestivamente per evitare gravi complicanze. Spesso capita che esso non venga diagnosticato perché i sintomi appaiono in modo innocuo. La prima cosa che bisogna sapere è che esistono due tipi di diabete: diabete di tipo uno e diabete di tipo due.
I sintomi del diabete di tipo uno includono: molta sete, molta fame, frequente minzione, estrema irritabilità, stanchezza e perdita insolita di peso.
Il diabete di tipo due, invece, ha gli stessi sintomi del diabete di tipo uno, ma ne prevede anche altri. Tra questi spiccano: vista offuscata, infezioni frequenti che interessano gengive, pelle o vescica, formicolio e/o intorpidimento frequente di mani e piedi, lentezza nella guarigione dei tagli. E’ possibile però che i sintomi del diabete di tipo due non si manifestino.
 


© Riproduzione riservata