Benessere Tisane drenanti

Tisane dimagranti e drenanti contro gonfiore e ritenzione idrica

Le tisane dimagranti sono un alleato portentoso contro gonfiore e ritenzione idrica. Trattandosi di tisane, i loro ingredienti sono tutti naturali e i loro benefici derivano, quindi, dalle proprietà delle erbe con cui vengono preparate.

Tisane snellenti diuretiche contro gonfiore e ritenzione idrica: ricette

Benefici ed efficacia delle tisane dimagranti
Le tisane dimagranti hanno la capacità di favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso e quindi di snellire la figura. Vediamo quali sono le ricette e come agiscono.
Le tisane drenanti sono un alleato portentoso contro gonfiore e ritenzione idrica. A volta ci vediamo e ci sentiamo più pesanti, ma la bilancia segna sempre lo stesso peso come mai? Si tratta proprio di gonfiore. Il ristagno dei liquidi è tutt’altro che buono: troppa urea nel sangue e prima o poi ci si potrebbe ritrovare ad aver a che fare con la cellulite, che non è solo antiestetica ma è una vera e propria infiammazione della pelle. Per tisane diuretiche si intendono quei preparati o infusi che ci permettono di eliminare i liquidi accumulati, proprio favorendo la diuresi. Trattandosi di tisane, i loro ingredienti sono tutti naturali e i loro benefici derivano, quindi, dalle proprietà delle erbe con cui vengono preparate. Esistono infatti diverse erbe diuretiche, così come anche radici e piante, che oltre ad avere un effetto diuretico sono anche drenanti. Scopriamo di quali si tratta, quali effetti hanno sull’organismo e se ci sono particolari accortezze da tenere in considerazione.

Tisane dimagranti e drenanti: i benefici
Questa tipologia di tisane è utile per: facilitare la diuresi; prevenire le infiammazioni dell’apparato urinario;
depurare i reni; combattere ritenzione idrica e cellulite; facilitare la depurazione dell’organismo.
Per avere tali risultati si scelgono le giuste erbe e si assumono le tisane regolarmente addizionate ad uno stile di vita sano.

Proprietà e benefici delle tisane dimagranti
Stimolando la diuresi le tisane drenanti e dimagranti favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Quando nell’organismo si accumulano troppi liquidi, si presenta quella che viene definita ritenzione idrica. Insieme a questo gonfiore che interessa soprattutto la parte inferiore del corpo, si assiste anche alla comparsa della cellulite. Le tisane diuretiche e drenanti hanno proprio lo scopo di ridurre questo accumulo di liquidi. Ciò che si ottiene, quindi, non è una vera e propria perdita di peso, come per le tisane dimagranti, ma una riduzione del gonfiore. Vediamo ora quali sono le piante che vengono impiegate per questo tipo di tisane.

Erbe drenanti e diuretiche: le più efficaci
Sono diverse le piante che per le loro proprietà risultano ideali per essere impiegate nella preparazione di una tisana diuretica. Tra gli ingredienti più utilizzati in questi infusi c’è ad esempio il finocchio, che viene spesso usato in associazione alla betulla. Il finocchio, oltre ad avere proprietà drenanti favorisce anche la digestione, mentre la betulla è indicata anche per combattere la cellulite, proprio perché in grado di contrastare le infiammazioni. Per favorire la diuresi viene anche usato il tarassaco, da cui si possono prelevare sia i fiori, che la radice stessa per la preparazione di un infuso. Quando vengono eliminati i liquidi in eccesso, bisogna anche prestare attenzione ai sali minerali. Una pianta ottima che ci permette di favorire la diuresi senza perdere i sali, è la bardana, che negli infusi viene spesso associata al tarassaco.

Tisane drenanti e tisane diuretiche: qual'è la differenza? 
Le tisane diuretiche, come dice la parola stessa, sono quei preparati che aiutano il corpo ad espellere naturalmente tanti liquidi in eccesso, attivando l’aumento dell’escrezione di urina. L’azione delle tisane diuretiche è da definirsi differente rispetto a quella delle tisane drenanti, in quanto queste ultime sono coinvolte in un processo di raccolta dei liquidi presenti nel corpo umano e di rimessa in circolazione degli stessi per espellerli, anche sotto forma di sudore, per esempio, o reindirizzarne l’uso. Le tisane diuretiche servono specificamente per indirizzare l’acqua nei reni, in modo da svolgere una funzione di lavaggio e purificazione degli stessi. In entrambi i casi è bene non abusarne, soprattutto se si soffre di sbalzi di pressione, ricordando sempre che non è assumendo tisane diuretiche o drenanti che si perdono chili in eccesso. 


© Riproduzione riservata