Cronaca Marsala

Muore dopo Pfizer, figlio presenta denuncia

Il decesso trapanese è l’ultimo di altri due “sospetti” indagati in Italia in questi giorni

Muore dopo Pfizer, figlio presenta denuncia

 Marsala – Alessandro Anania ha presentato una denuncia ai carabinieri assistito da un legale chiedendo di accertare l’eventuale nesso tra la morte della madre e la seconda dose del vaccino Pfizer avvenuta 12 giorni prima del decesso. Maria Cristina Rosa Greco, 72 anni, è morta lo scorso 6 settembre nel reparto di Ematologia dell’ospedale Cervello di Palermo, a cui era stata trasferita dal “Paolo Borsellino” di Marsala per l'aggravarsi delle condizioni di salute.

“Per quanto appreso dai miei familiari – dice il figlio 45enne, che per lavoro vive a Roma – mia madre dopo la prima dose di vaccino ha accusato stanchezza e astenia, dopo la seconda dose la stanchezza s'è accentuata tanto che il 31 agosto non riusciva più a camminare”. Una versione confermata anche dal marito della vittima, Alfredo Anania, medico psichiatra.

Non è il primo caso in Sicilia ma, in queste ore, fanno molto discutere altri due decessi sospetti avvenuti in Italia. Il primo è quello della 16enne modenese Giulia Lucenti (foto), morta ieri, il giorno dopo la seconda dose Pfizer. La ragazzina soffriva dalla nascita di un "prolasso mitrale valvolare", ma i genitori hanno comunque presentato un esposto in Procura per chiedere l'esame autoptico.

Il secondo caso riguarda un operario 42enne di Genova, morto per aneurisma giovedì: lo scorso inverno aveva contratto il virus e il 30 agosto aveva ricevuto la prima dose Moderna. I suoi funerali sono stati bloccati oggi all'improvviso dai pm liguri, che ha in mano altri 5 casi simili avvenuti in queste settimane e vuole vederci più chiaro sulle cause di quest’altro dramma familiare, tramite una autopsia.


© Riproduzione riservata