Economia L'opera maledetta

Ragusa-Catania: dopo il ricorso, la diffida all’Anas a ritirare la gara

I costruttori pretendono prezzi aggiornati col mercato, autostrada sempre più in alto mare

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/19-05-2022/ragusa-catania-dopo-il-ricorso-la-diffida-all-anas-a-ritirare-la-gara-500.jpg I costruttori pretendono prezzi aggiornati col mercato, autostrada in alto mare

 Ragusa - Si aggiunge un nuovo tassello alla battaglia legale in corso sulle (future) strade della Ragusa-Catania che, nonostante il varo ufficiale lo scorso marzo, continuano ad annaspare nel regno delle idee. Il Sole 24 Ore riporta che le imprese costruttrici, tra cui i big Ghella e Webuild - che a fine aprile hanno impugnato il mega bando per la realizzazione di un tratto dell'autostrada - in attesa della sentenza del Tar, hanno deciso di diffidare l'Anas dal proseguire con la gara da 940 milioni. Insomma, si fa carta in vista di un eventuale e vero e proprio procedimento giudiziario.

Stoppare la nuova scadenza delle offerte, rinviata già per due volte e fissata adesso al prossimo 23 maggio, significherebbe rimandare ancora l’opera attesa da 30 anni a chissà quando. Ma è anche vero che è inutile chiudere la gara tra pochi giorni senza la sentenza del giudice, che il mese dopo potrebbe costringere la Spa delle strade a rivedere e riprezzare l’appalto: il decreto, infatti, impone l'aggiornamento infrannuale dei listini (lievitati con il mix di Covid, guerra e speculazione). In sintesi, c’è la seria probabilità di dover ricominciare, di nuovo, tutto daccapo.


© Riproduzione riservata