Attualità I tester

ReiThera, ecco le prime “cavie” siciliane del vaccino italiano

Cento i volontari che si sottoporranno alla sperimentazione

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-03-2021/reithera-ecco-le-prime-cavie-siciliane-del-vaccino-italiano-500.jpg (foto Igor Petyx)

 Palermo - I primi sette volontari si sono presentati ieri al Policlinico per l’avvio della sperimentazione siciliana sul vaccino italiano Reithera, di cui avevano dato notizia su Ragusanews: solo ad alcuni sarà iniettato però il siero, ad altri sarà somministrata una innocua soluzione fisiologica, così da avere un riscontro sul placebo. I "collaudatori" saranno in tutto 100.

Entrambi i campioni saranno ovviamente tenuti all’oscuro della sostanza ricevuta. Tra le “cavie”, il deputato tunisino Sami ben Abdelaali e famiglia. Oggi si va avanti con altre 6 persone. Secondo i responsabili del progetto - che in altre regioni italiane è partito già da alcuni giorni - solo una piccola parte, circa il 20%, avrebbe partecipato all’iniziativa attirata dal compenso di 800 euro.


© Riproduzione riservata