Benessere Consigli alimentari

Cocomero: le proprietà dei semi di anguria

I semini del cocomero sono talmente pieni di qualità che in qualche modo vanno sfruttati, ecco perchè dovreste mangiarli

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-06-2021/semi-di-anguria-ecco-i-motivi-per-cui-dovreste-mangiarli-500.jpg Semi di anguria, ecco i motivi per cui dovreste mangiarli

Con l'estate arriva anche il cocomero! Molti di voi sicuramente si domandano da tempo se i semini si possono mangiare o no! Ormai è certo: i semini dell'anguria si possono mangiare. E’ vero che il cocomero è un frutto molto ricco d’acqua, ma allo stesso tempo ha un sapore molto dolce ma non tutti sanno che i semi di anguria non solo si possono mangiare ma fanno anche decisamente bene .
Il cocomero è il frutto dell’estate per antonomasia: mangiato in spiaggia, come sostituto di un pasto, per merenda al posto del gelato o, ancora, dopo cena. Fresca e dissetante soddisfa anche gli amanti del dolce, che addentano una fetta color rubino pensando di concedersi un innocente peccato di gola. Otiima anche per a dieta.
Bisogna dire innanzitutto che è diffusa tra le popolazioni asiatiche la tradizione di essiccare i semi di anguria e sbriciolarli per fare zuppe o infusi. Si, perché i semi di anguria sono ricchi di proprietà e sostanze nutritive, come ad esempio sali minerali (tra cui ferro e magnesio), proteine, vitamine del gruppo B e acidi grassi insaturi (in particolare omega-6), che favoriscono l’abbassamento del colesterolo “cattivo” in favore di quello “buono”. L’essiccazione avrebbe come effetto quello di migliorare la digeribilità dei semi, specialmente se mangiati in grandi quantità.

Proprietà e benefici dei semi di cocomero, ecco perché dovresti mangiarli
I semi di anguria non solo si possono mangiare ma fanno anche decisamente bene, rivelandosi veri e propri integratori. I semi del cocomero sono estremamente ricchi di fibre, antiossidanti e proteine. Inoltre, sono pieni di grassi poli-insaturi, utili per tenere sotto controllo il colesterolo, il rischio di patologie cardiovascolari e l’iperattivazione del sistema immunitario; ciò vuol dire che potrebbero essere utili in caso di asma, allergie o autoimmunità.
Non è tutto: i semini dell’anguria sono un concentrato di vitamine del gruppo B (alleate del fegato) e di magnesio, zinco, fosforo, manganese, rame, potassio e ferro. Se, comunque, proprio non riuscite a deglutirli assieme alla polpa del frutto, il consiglio dei nutrizionisti è quello di tenerli da parte e di lasciarli seccare, per poi sgranocchiarli.

I benefici dei semi di anguria per il corpo
Altri benefici dei simi di anguria riguardano da vicino il benessere della pelle e dei capelli, grazie alla presenza di omega 6 e omega 9 in grado di riparare i danni provocati dal sole e dai vari trattamenti aggressivi: a tal proposito, è possibile usare i semi di cocomero frullati per realizzare un’ottima maschera per capelli a base di yogurt e oli vegetali preziosi. Altri benefici derivati dal consumo di questi semi riguardano la diuresi e il controllo dei liquidi in eccesso.
Insomma, i semini dell’anguria sono talmente pieni di qualità che in qualche modo vanno sfruttati. Se masticarli insieme al resto frutto è assolutamente possibile, un’altra idea è quella di tenerli da parte, lasciarli seccare, e mangiarli separatamente, come fossero, ad esempio, semi di girasole, di lino o di zucca.
Bisogna tener presente però, che è bene non esagerare: sembra infatti che ingurgitare una grossa quantità di semi di anguria, soprattutto se masticati, possa causare appendicite, stipsi e diarrea mentre se lasciati interi transiteranno senza problemi nell’intestino (sempre a patto di non esagerare!). Tuttavia ricordiamo che il cocomero ha numerose proprietà per la salute.
 


© Riproduzione riservata