Cultura Lettere alla redazione

Montalbano, un lettore contro il nostro critico: «Polentone bigotto!»

Continua a far discutere l’ultima puntata di Montalbano, e a suscitare pareri discordanti

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/19-03-2021/montalbano-un-lettore-contro-il-nostro-critico-polentone-bigotto-500.jpg Montalbano, un lettore contro il nostro critico: «Polentone bigotto!»

 Ragusa - Non si dica che Ragusanews non da spazio alle voci critiche nei propri confronti, anche quelle più aspre. Riceviamo e pubblichiamo di seguito, integralmente, la lettera di un lettore scandalizzato dalla nostra recensione del libro e della puntata tv del Metodo Catalanotti.

Ho letto con un misto di rabbia e rassegnazione il Vs articolo sull'ultima puntata di Montalbano.
Non solo è evidente che chi ha scritto il suddetto articolo dimostra palesemente di non aver capito nulla della costante ricerca delle fragilità umane che da sempre hanno caratterizzato i testi di Andrea Camilleri e che rispettosamente Luca Zingaretti ha saputo trasferire su pellicola,ma è altrettanto evidente la cecità bigotta che ha animato il pensiero e di seguito la mano dell'autore di un pessimo articolo.
Sarebbe bello non dimenticare l'immenso contributo che Camilleri, Sironi ed infine Zingaretti hanno dato allo sviluppo turistico, sociale e culturale di questa terra di Sicilia sempre screditata e vilipesa da commentatori privi dell'amore che questi artisti hanno sempre messo al primo posto nel raccontare le loro passioni e i loro personali tormenti che molto spesso coincidono con quelli che da sempre hanno accompagnato l'isola e più in generale l'essere umano.
Invece di infangare la memoria di un grandissimo conterraneo e di chi con lui ha sposato un'ideale, sarebbe bello leggere qualcosa di più interessante e profondo di quello che risulta poco differente dal classico commento da bar.
Un polentone che ha scelto di vivere in Sicilia,

Corrado Presti

A questo link l’articolo - Montalbano e Mister Hyde, l’errore di seguire l’incoerenza di Camilleri - che ha suscitato tanto sdegno, così che chi se lo sia perso possa farsene un’idea personale. Abbiamo sottoposto la missiva all’autore (che in realtà ha origini romane), il quale respinge ogni addebito come farneticante, ma ringrazia comunque il lettore del tempo e dell’attenzione che gli ha dedicato. La recensione ha suscitato tuttavia anche pareri favorevoli, come quello di questa lettrice, che riportiamo per "par condicio":
Noto con piacere che i miei pensieri sul Metodo Catalanotti di Camilleri versione televisiva coincidono con le vostre dichiarazioni. Sono rimasta sconcertata, non mi piaceva ammetterlo neanche a me stessa pensando che i miei pensieri fossero viziati da mie vicende personali, ma vedo che non é così, penso che a tanti innamorati dello scrittore e del personaggio abbiano avuto la stessa sensazione.
Un caro saluto
Michela Di Chio


© Riproduzione riservata