Economia Mercato immobiliare

Nel Ragusano l’affitto lungo vince su b&b e case vacanza

La domanda cresce e i prezzi degli appartamenti lievitano di oltre il 26%

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/02-02-2022/nel-ragusano-l-affitto-lungo-vince-su-b-b-e-case-vacanza-500.jpg Nel Ragusano l’affitto lungo vince su b&b e case vacanza

 Ragusa - Monolocali e bilocali da 40 metri quadrati nei centri storici, che si riconvertono da case vacanze ad appartamenti in affitto per lunghi periodi, per 400-500 euro al mese. Secondo l'ultimo studio di Immobiliare.it, nel Ragusano gli affari delle locazioni sono esplosi e, grazie all’aumento della domanda, i prezzi sono lievitati del 26,5%. Molto di più delle compravendite, che nel 2021 hanno fatto registrare un +39% nelle abitazioni invendute rispetto al 2020 e una flessione dei prezzi del 3,7. Riconvertire b&b e case vacanze, spesso paralizzate da misure anti Covid e cancellazioni last minute, in classici appartamenti con contratti "tradizionali", di almeno un anno: è il trend emergente anche da altre agenzie, come Idealista.

Bene, per dinamicità, anche le piazze di Siracusa e Catania, che hanno saputo reagire meglio al calo di visitatori rispetto al capoluogo Palermo. "Fino al 2019 molti hanno comprato e ristrutturato immobili, per intercettare il grande flusso turistico e affittare a settimana - dice Alessandro Pedivellano, responsabile siciliano di Tecnocasa -. Con le incertezze della pandemia, meglio mettersi al riparo con un affitto di lungo periodo". Certo non conviene a chi ha un appartamento o una villetta al mare: per quanto il turismo sia stato congelato dall’epidemia, i grandi introiti delle locazioni a breve termine - durante la stagione estiva - sono di molto superiori alla pigione che i proprietari potrebbero richiedere per 12 o 24 mesi continuativi. 


© Riproduzione riservata