Lettere in redazione Ragusa

I nudisti in spiaggia tra Punta Braccetto e Randello

Riceviamo e pubblichiamo

Ragusa - Buongiorno Ragusanews,
Vorrei fare una segnalazione che faccia riflettere sul limite della propria libertà.
Sono un frequentatore da 30 anni della spiaggia che si trova tra Punta Braccetto e contrada Randello.
Ieri ho assistito ad una scena che da genitore mi ha lasciato perplesso.

Nel tratto di spiaggia citato in assoluta tranquillità diverse coppie di uomini hanno vissuto la loro sessualità e questo non è un problema, ma stare senza costume in totale libertà mentre passeggiavano famiglie con bambini senza porsi minimamente il problema, uscendo dall'acqua come se vivessero in un isola deserta e pure coppie di 70 enni ad amoreggiare in spiaggia anch'essi senza costume, tutto questo non lo posso tollerare anche perché non mi sono sistemato io a fianco a loro ma al contrario.

Quindi mi hanno imposto la loro nudità e il loro amoreggiare in modo focoso in spiaggia...
Se hanno questa voglia di viversi in libertà in questo modo, non sarebbe il caso di avere spiaggie riservate?
Ai nostri figli dobbiamo insegnare valori di convivenza nel rispetto della libertà altrui, ma questo atteggiamento di imposizione di nudità come lo spieghiamo???
Forse frutto della crisi economica che non consente di comprare un costume?
Cordiali saluti
Luca Rizzari
P.S.:allego mappa della posizione in cui avvengono queste cose. 


© Riproduzione riservata