Attualità Addio bavaglio

Via le mascherine dal 15 luglio. Si può fare

Il governo ci pensa, ma solo all’aperto e senza assembramenti

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-06-2021/via-le-mascherine-dal-15-luglio-si-puo-fare-500.jpg Il governo ci pensa, ma solo all’aperto e senza assembramenti

 Roma – In Francia da oggi non vige più l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, in Germania già da tre giorni: se continua il trend positivo dei contagi, dal prossimo 15 luglio anche in Italia sarà possibile non utilizzarla più all’aperto. Ma solo quando è possibile mantenere il distanziamento, e tenendola sempre in tasca o in borsa per ogni evenienza. “Sarà come con gli occhiali da vista per leggere da vicino, che si portano sempre appresso - dice il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri -. Tutti gli studi ci dicono che in una situazione epidemiologica sotto controllo, come in Italia, è quasi nulla la possibilità di contagio all'aperto con la metà della popolazione vaccinata almeno con la prima dose”.

Tuttavia “la mascherina resterà un accessorio da portare sempre con noi – aggiunge – per essere pronti a indossarla in determinate situazioni, in fila dal gelataio o allo stadio, per non correre rischi”. Il calcolo di questi ultimi rischia di diventare abbastanza discrezionale ma “ormai più di un cittadino su quattro ha completato il ciclo vaccinale - spiega Sileri - e quindi penso che fatte passare tre settimane possiamo ritenerci abbastanza al sicuro da abbandonare la mascherina all’aperto. D’altra parte, se il green pass viene concesso a chi è vaccinato con prima dose da almeno quindici giorni, è coerente adottare un provvedimento di questo genere. Variante Delta permettendo, naturalmente”.


© Riproduzione riservata