Cronaca Frenesia d’Estate

Sicilia: tutti al mare, sulla corsia d’emergenza. Occhio alle multe

Intensificati i controlli della Polstrada sulle strade che portano ai lidi

Sicilia: tutti al mare, sulla corsia d’emergenza. Fioccano le multe

 Ragusa - Si avvicina il weekend bollente, con punte di 40 gradi all’ombra. Non c’è che una soluzione per non evaporare: passare la giornata sotto la doccia del bagno di casa, o tuffarsi in mare. Passando meno tempo possibile in macchina, nel traffico asfissiante. Occhio però: solo lo scorso fine settimana la Polizia stradale siciliana ha elevato 110 sanzioni per infrazioni al codice della strada, per un totale di oltre 400 punti decurtati sulla patente.

Una ventina di automobilisti sono stati multati in flagranza in un sola mattinata, e solo sull’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo, per aver occupato la corsia di emergenza, così da raggiungere la spiaggia evitando le lunghe code di veicoli che si erano formate. Da venerdì si prevede un traffico intenso sulle strade che portano alle località balneari e la Polstrada ha aumentato le  pattuglie sui principali assi viari. Per controllare “in particolare le corsie di emergenza - fanno sapere - usate spesso come scorciatoia per arrivare in spiaggia, causando così disservizi di grande importanza".


© Riproduzione riservata