Benessere Diete veloci

Dimagrire velocemente con una dieta equilibrata

Come accelerare il metabolismo

Dimagrire velocemente con una dieta equilibrata

Dimagrire è un po' come la ricerca del santo Graal per chi vuole smaltire i chili di troppo. Tuttavia va detto subito che non esiste alcuna ricetta magica. L'importante è sempre rivolgersi a un professionista, in questo caso un dietologo o un nutrizionista, che può tenere conto del nostro caso in particolare. Dimagrire in tempi rapidi è possibile sempre però che non si perda di vista il benessere dell'organismo. Esistono diete che in effetti ci fanno rapidamente perdere chili, ma si tratta di un effetto solo momentaneo perché una volta tornati alle abitudini alimentari riprendiamo con altrettanta facilità i chili persi. Infatti va tenuto conto che perdere peso non sempre si traduce in un dimagrimento effettivo. Esistono regimi dietetici poco salutari, ad esempio eccessivamente restrittivi in cui la perdita di peso non equivale a un effettivo dimagrimento. Ad esempio alcune diete che contrastano la ritenzione idrica ci fanno perdere liquidi ma non grasso. Pertanto perdere peso troppo in fretta contrariamente a quanto si potrebbe pensare non è da ritenersi un risultato positivo perché non è un traguardo duraturo ed è anche rischioso per la salute.

Come perdere peso velocemente con una dieta equilibrata
1) Non assumere più calorie rispetto a quelle che si bruciano. Per perdere peso dobbiamo fare in modo che il nostro organismo bruci più calorie di quelle che introduciamo.
2) L'alimentazione deve essere equilibrata, ovvero deve comprendere tutti i nutrienti necessari per la nostra salute. In particolare questa è la proporzione dei nutrienti fondamentali in una dieta per definirsi equilibrata: 55-60% di carboidrati, 25% lipidi e 15% di proteine.
3) L'idratazione. Bisogna bere sempre a sufficienza almeno un litro e mezzo due litri di acqua al giorno che ci aiuta drenare i liquidi in eccesso e a depurare l'organismo. E' importante bere non soltanto durante i pasti ma lungo tutto l'arco della giornata.
4) Stimolare il metabolismo. Per far sì che sia sempre attivo è importante mangiare poco ma spesso, quindi più volte al giorno, in particolare dovrebbero essere 5 i pasti al giorno. Il nutrizionista ci preparerà un piano alimentare in base alle nostre esigenze. Ad esempio potrebbe prevedere il consumo dei carboidrati a colazione e a cena, mentre gli alimenti proteici e le verdure la sera. Gli spuntini spezza fame che intervallano i pasti principali a base di frutta a metà giornata. E' importante anche non saltare la prima colazione perché dopo 8 ore di digiuno è proprio questo il primo pasto della giornata, per cui per rimetterci in forze abbiamo bisogno di una sana colazione al risveglio che comprenda i principali elementi nutrivi quali vitamine, fibre e proteine. Una buona colazione previene anche gli attacchi di fame nervosa nel corso della giornata. In particolare gli esperti consigliano di mangiare 2 porzioni di verdure e 3 di frutta al giorno in quanto fonte di vitamine e fibre indispensabili per la salute.
5) Diminuire l'apporto di sodio ed evitare o comunque limitate il consumo di alimenti come zuccheri semplici quali prodotti industriali, bevande gassate e zucchero bianco. Il sodio è causa di accumulo di acqua nei tessuti, e quindi gonfiore e ritenzione idrica. Questa indicazione vale in particolare per chi soffre di pressione alta. Il sale lo si può sostituire con le spezie ad esempio cumino curcuma e cardamomo oppure con gomasio.
6) Sostituire i cereali integrali con quelli raffinati. I carboidrati sono fondamentali per il benessere del nostro organismo. Vanno privilegiati però quelli a basso indice glicemico perché ci saziano di più, ci aiutano a controllare la glicemia e ci forniscono un maggior apporto di fibre.
7) Dormi bene. Un cattivo sonno porta a degli squilibri ormonali che sono causa dell'aumento di ormoni che ci fanno aumentare il senso di fame e l'accumulo di grasso viscerale nella zona dell'addome.
8) Fare attività fisica almeno tre volte alla settimana, il movimento è fondamentale per il benessere psico-fisico, in particolare per i muscoli oltre che naturalmente per bruciare calorie. Anche camminare a passo svelto per 30-40 minuti può aiutarci a perdere peso.


© Riproduzione riservata