Economia Chiaramonte Gulfi

Frantoi Cutrera apre un nuovo stabilimento produttivo

Un polo di ricerca dell’olio extravergine per eccellenza, nel solco della sostenibilità ambientale

Un polo di ricerca dell’olio extravergine per eccellenza, nel solco della sostenibilità ambientale

 Chiaramonte Gulfi - «Nel 2021, dopo tre anni di lavoro, concluderemo un progetto davvero originale nel mondo della produzione di olio extra vergine di oliva: un nuovo stabilimento produttivo che diventerà un polo di ricerca e sviluppo, un vero centro di scambio e cultura per l'EVO. Un frantoio all'avanguardia nel suo genere per innovazione e tecnologia in cui il 95% dell'energia impiegata proviene da fonti rinnovabili come biomassa, termico solare e fotovoltaico».

Forte dell’ottima annata del settore olivicolo, Salvatore Cutrera e i 5 soci italiani dell’Opera Olei lanciano una serie di investimenti post Covid sul fronte della sostenibilità ambientale, dell'economia circolare, dell'utilizzo di energie rinnovabili, dell'innovazione nelle coltivazione. Frantoi Cutrera dei Monti Iblei, in contrada Piano Dell’Acqua, è l’unica azienda siciliana nel ristretto consorzio degli oli extravergine di extra qualità nato nel 2014.

Realtà diverse per cultura regionale ma unite dalla passione nella cura di oli monocultivar estratti esclusivamente da olive verdi, per preservare caratteristiche e proprietà nutritive. Tutte e 6 insieme ne producono oltre 14mila quintali con un fatturato limitato ma che promette di crescere molto dagli attuali 15 milioni, 5 dei quali arrivano dalle vendite all’estero. 


© Riproduzione riservata