Economia Estate

Bonus vacanze 2021: dove, come e quando sfruttarlo

Rinnovato il sussidio per soggiorni in villaggi turistici, hotel, campeggi, b&b e agriturismi

Bonus vacanze 2021: dove, come e quando sfruttarlo

 Ragusa – Il governo ha stanziato un fondo da 2,4 miliardi per prorogato il bonus vacanze 2021, che si può dunque richiedere di nuovo anche per quest’estate. Si tratta di un contributo economico per i soggiorni turistici in Italia presso strutture con codice Ateco 55, ovvero: villaggi turistici, hotel, campeggi, b&b e agriturismi. Il meccanismo per accedervi non cambia, lo riassumiamo di seguito.

Gli aventi diritto. Non cambia quindi: possono richiederlo le famiglie con un Isee che non superi i 40mila euro, ma l credito è utilizzabile da un solo membro.
Le domande. Il bonus vacanze 2021 va richiesto e viene erogato solo in forma digitale tramite l’app IO, l’applicazione dei servizi pubblici: per inoltrare la domanda occorre dunque che almeno uno della famiglia sia in possesso dell’identità digitale, sia lo Spid o carta di identità elettronica.
Gli importi
. L’ammontare del sussidio varia a seconda del numero di componenti del nucleo familiare: per quelli composti da 3 o più persone è previsto il limite massimo di 500 euro; per i nuclei da 2 la somma spettante è 300 euro; per i single è di 150 euro.
La formula. Il denaro va speso in un’unica soluzione, quindi presso una sola struttura, tramite un Pin identificativo associato a un QR code da presentare, insieme al codice fiscale, all’albergatore. L’80% dell’indennizzo è spendibile in forma di sconto direttamente nella struttura ricettiva, il restante 20% si può scaricare come detrazione d’imposta nella dichiarazione dei redditi della persona cui viene intestato il documento di spesa (fattura, scontrino, ricevuta fiscale).


© Riproduzione riservata